I Jet o aerei d’oro precolombiani non sono ne oopart ne aerei

All’inizio del XX  secolo, n una tomba risalente 1500 anni prima della civiltà precolombiana conosciuta come Quimbaya (link), furono trovati nel corredo funebre circa 100 piccole statuette, queste figurine erano animali come: insetti, pesci,uccelli, lucertole, pipistrelli, rane e gatti. Tuttavia tra queste statuine ce ne sono quasi una ventina che per molti pseudo scienziati sono moderni aerei da combattimento. (vedi foto)

jet
Vi chiedo ora di usare la logica. Che senso avrebbe rappresentare dei jet insieme ad un centinaio di animali? A che scopo? Non avrebbe molto più senso che fossero animali come uccelli o pesci stilizzati?
Giustamente, comunque alcuni di voi potrebbero avere ancora dei dubbi, e quindi giusto aggiungere che in queste statuine ce ne sono molte che sono esseri del tutto fantasiosi o molto stilizzati come mostra la foto sotto.

jet (1)
I più attenti di voi avranno notato che la figura 5 della foto è molto simile a quelli che molti definiscono jet ma per tutti gli studiosi non lo è anzi è un esempio tipico degli artisti della civiltà di Quimbaya, i quali avevano uno stile particolare per rappresentare gli animali, presentando nelle figure elementi stilistici che chiaramente non ricalcano la loro vera natura.

jet (2)
La foto sopra mostra gli oggetti che più, secondo alcuni ricercatori, sembrano aereomobili, in realtà si tratta esclusivamente di un caso di pareidolia, non è infatti un caso che la teoria dei Jet d’oro precolombiani sia molto successiva alla loro scoperta (link), infatti i jet diverranno di uso comune (almeno dal punto di vista militare) negli anni 40. Infine è evidente (vedere frecce rosse nella foto) che tutte le figure presentano occhi e denti tipici degli animali, che senso avrebbe rappresentare un jet con i denti o gli occhi? Nessuna.

jet (3)
Anche una delle più famose figure(foto sopra) è facilmente intuibile che sia un pesce, probabilmente un pesce gatto a bocca ventosa, pesce molto comune per il popolo Quimbaya (link), anche perchè è visibile chiaramente la testa arrotondata, gli occhi grandi, le piccole sporgenze sulla parte anteriore delle pinne e anche sia la forma sia l’aerodinamicità della figura risultano molto simili a questa specie. Del resto, ragionando per assurdo, perchè semplici contadini, pescatori e artigiani, avrebbero rappresentato solo in una tomba e solo in un corredo dei Jet….Se davvero fossero stati testimone di un avvistamento simile troveremmo molti più indizi della loro esistenza cosa che invece non è. Come giustamente fa notare il sito ancientaliensdebunked.com 
Infine vi aggiungo un video molto esplicativo dell’argomento….purtroppo è in inglese….a mio parere la parte più divertente è come il commentatore metta alla berlina i presentatori di Ancient Aliens quando essi provano a far volare una di queste figure. (vedi video ultima parte)

Ancient Aliens: “Non abbiamo aggiunto un centimetro o rimosso un pollice, ma solo essenzialmente usato un formato più grande. Voglio dire, questo è sensazionale. “
Commentatore:”No, non è stato aggiunto un centimetro o rimosso un pollice, a meno che non conti la rimozione totale dei riccioli grandi sulla parte anteriore delle ali che avrebbero reso il modello del tutto inutile per il volo. Il fatto che è stata aggiunta la curvatura alle ali, alette, un carrello di atterraggio e, una cosa come il motore!”

jet (4)

Advertisements

Tag:, , , , , , , , , , ,

41 responses to “I Jet o aerei d’oro precolombiani non sono ne oopart ne aerei”

  1. Pluto says :

    Un´ ipotesi che vale tanto quella di civiltá preesistenti. Nessuna prova e logica non rigorosa:
    – quanti aerei hanno disegnati anche oggi gli occhi sulla livrea?
    – magari la civiltá che osservava quei mezzi li pensava animali. O gli animali rappresentati non erano quelli terrestri.
    Comunque da prendere in esame anche questa anche se un po´strana con il pesce messo in posa innaturale per assomigliare al modello e il modello in cui per suggerire la somiglianza ci si é presi la briga di disegnare un cerchio rosso intorno..
    Non é che l´articolo lo ha scritto Marcianó? Lui é uno capace di queste cose! 😀

    • die2878 says :

      Ciao, sicuramente ognuno è libero di pensare ciò che vuole, inoltre potrebbe essere una spiegazione sensata quella per cui una civiltà vedendo un oggetto volante, e non avendone mai visti, potrebbe pensare di trovarsi di fronte ad un animale. Però, a mio parere, questo non spiegherebbe perchè non ci sono altre raffigurazioni in tutta la cultura se non queste piccole statuine….mi spiego meglio, penso che dopo un po’ di avvistamenti chiunque proverebbe a rappresentare questi oggetti non solo come ornamenti funebri, ma magari narrerebbe di questi oggetti in bassorilievi o creerebbe sculture più grandi….voglio dire mi accorgerei vedendoli ripetutamente di non essere di fronte ad animali ma bensì oggetti molto molto più grandi. Inoltre gli occhi va bene… ma molti hanno un vero proprio viso o “muso”….il cerchio rosso, invece, è solo perchè l’immagine è presa dal filmato del post (come le altre immagini)….a dirla tutta…è un mio errore volevo l’immagine nitida (perchè a mio parere stravolge un po’ l’immagine del pesce) ma in quella parte di filmato non c’era….quindi chiedo scusa….e ti ringrazio in anticipo del tuo intervento sensato e corretto ma ti posso solo chiedere una cosa?….non capisco la battuta…chi è Marcianò? ho anche cercato in internet ma non capisco…se puoi rispondi che son troppo curioso….ti ringrazio in anticipo

  2. danilo says :

    Ciao, volevo segnalarti questo link:
    http://www.2atoms.com/weird/ancient/plane.htm

    Più esattamente questa immagine:
    http://www.2atoms.com/images/weird/ancient/plane/hiero_planes.jpg

    Secondo me, non si tratta di alieni come vogliono farci pensare, ma semplicemente di una civiltà (di umani) che si era evolutà molto prima della nostra, e che probabilmente dopo l’ultima era glaciale di 10.000 anni fa, durante lo scongelamento, è andata perduta per sempre. Sott’acqua se ne trovano a migliaia di costruzioni o altro risalente a molto tempo prima ke il livello del mare fosse come lo conosciamo oggi… Diciamo che sono più daccordo con la “teoria di atlantide” che con la “teoria della visita aliena”.
    Tanto per dirne una a casaccio, hai presente il triangolo delle bermuda? se ci passi sopra con un aereo sono guai, chissà cosa c’è li sotto coperto dal fondale che genera cosi tanti disturbi elettronici come in nessun’altro luogo del pianeta…

    Comunque per quanto riguarda l’immagine che ti ho linkato, vedere un elicottero (quello in alto a sinistra) raffigurato 3000 anni fa non ha prezzo 😉 tralasciando le altre figure accanto a quella…

    Poi ho una mia teoria sul fatto ke NON sia arrivato quasi niente a noi… la chiesa ha preso il sopravvento per centinaia di anni, durante le quali ha avuto tutto il tempo e l’interesse di nascondere ciò che non gli conveniva far sapere, cioè che dio non esiste o che ancora peggio sia soltanto una persona esistita migliaia di anni fa.

    • die2878 says :

      Le tue teorie non nascondo siano affascinanti però sia l’immagine che hai linkato sia il triangolo delle Bermude si sono rivelate bufale…ecco le spiegazioni.
      L’immagine è parte dei geroglifici di Abydos, a cui per altro ho dedicato un post..linko qua sotto
      LINK
      invece per il triangolo delle Bermude ti rimando sempre ad un mio post LINK
      Però questo non vuol dire che la tua teoria sia per forza completamente sbagliata….anzi in parte mi trova perfettamente d’accordo

  3. filippo says :

    Il triangolo delle bermuda non è una bufala, ho un amico capitano di navi che attraversa il pacifico spesso e ogni volta che capita da quelle parti gli strumenti impazziscono letteralmente (questa persona è un racord man che ha doppiato capo horn con un 8 metri a vela in solitaria, quindi non è uno sbandato qualunque), in una di queste traversate era con un perito informatico che si occupa principalmente di gps e satelliti ed è letteralmente sbiancato quando 4 gps sono impazziti simultaneamente indicando rotte diverse… si son dovuti orientare con il sole e le stelle che grazie a dio son le uniche fonti certe sempre a disposizione.
    Io credo che quei monili e altri reperti molto piu imponenti e complessi siano la chiara prova che la cronologia storica è distorta, le civilta non possono essere nate dal nulla durante l’eta della pietra, serve un evoluzione continua per arrivare alla concezione di tecniche di costruzione cosi complesse da chiamarle impossibili e relizzarle così in scioltezza; chi dice che allora avevano la forza lavoro non dice un bel niente, non credo che gli schiavi (tutti e dico tutti) fossero ingenieri super esperti e operai fuori classe che tagliano granito rosso o andesite con uno scalpello di rame con scarti di micro centimetri, perchè di questo si tratta, NON è POSSIBILE.

    Detto questo ammetto che Internet e la tv siano pieni di cazzate illeggibili e inguardabili che non fanno altro che giustificare le teorie classiche, ma se vi fate un giro al british museum o dove si trovano reperti di tutte le popolazioni mesopotamiche ci si accorge che questi stampavano a rulli su argilla leggi, libri scolastici, testi sacri etc… quasi 6000 anni fa… quando ancora la massima preoccupazione dell’uomo era riprodursi e sopravvivere, ed è tutto confermato dalla scenza “vera”.

    Ps. comunque nell’articolo non è stato nominato l’uccello di saqquara che a differenza dei monili aztechi è l oggetto stesso che a quella grandezza ha gia propieta aereodinamiche.

    • die2878 says :

      Premetto subito che ognuno è libero di pensare ciò che vuole, ma mi permetta di avere dei dubbi sul suo racconto per vari motivi. Primo, perchè 4 gps? Sebbene privi si orientano con stelle e sole? Ma sarebbe molto strano tutto ciò visto che chi dice di aver incontrato problemi nel triangolo delle Bermuda afferma di essere stato avvolto da una nebbia tanto da non distinguere l’orizzonte LINK, ma allora qualcuno mente….chi? Infine deduco che il suo amico sia molto famoso, visto che ci saranno circa 100 velisti capaci di questa impresa tra cui Soldini e l’italo-francese Di Benedetto che c’è riuscito addirittura con un sei metri, ma non capisco come una persona delle sue capacità dovrebbe continuare ad attraversare una rotta da lui ritenuta pericolosa … immagino, inoltre, che lei abbia fatto un refuso parlando di Pacifico dato che il triangolo si trova nell’Atlantico e rimane comunque una delle zone più trafficate al mondo, cosa a dir poco strana se tutti riscontrassero i problemi che lei dice.
      Per quanto riguarda invece l’evoluzione storica, a mio parere, non c’è nessun mistero sebbene come dice giustamente lei dovremmo smettere di ritenere le civiltà prima della nostra primitive, dato che in più di un occasione è stato dimostrato il loro avanzamento se non tecnologico almeno socio-antropologico. Concludo dicendo che non ho menzionato l’uccello di Saqqara non per una dimenticanza ma perchè non è più considerato un Oopart ma solo un giocattolo come riporta questo link

  4. filippo says :

    Si si bravo leggili te i link con la nebbia alle bermuda. buona fortuna

    • die2878 says :

      Se si è sentito offeso mi dispiace non era mia intenzione e le chiedo scusa, forse mi son spiegato male, volevo solo far notare che circa il 90% di chi dice di aver avuto esperienze nel triangolo delle bermude, specifica che non distingueva più l’orizzonte ed il cielo dal mare, ma ciò sarebbe contro ciò che le è stato detto a riguardo essendo che il suo amico è riuscito a seguire la rotta “usando” le stelle…le quali sarebbe dovute essere non visibili…Poi le perplessità del mio primo commento permangono, ma questo è il mio punto di vista liberissimo di averne uno diverso dal mio

  5. santo says :

    die2878, come puo pensare che tutti questi racconti siano bufale?
    abbiamo i geroglifici egizi( di cui la spiegazione ufficiale non è lunga neanche una pagina, inoltre mi vuoi dire che solo per CASO si siano sovrapposti dei geroglifici che stranamente raffigurano 4 mezzi di trasporto attuali?), l’uccello di saccara, i tolima, descrizione di serpenti volanti( si metta nei panni di gente antichissima che per descrivere ciò che vedeva usava i propri parametri di riferimento culturale) il vangelo di ezechiele, e vari personaggi biblici (vedi abramo che descrive la tera vista dall’alto), per non parlare di enoch( che descrive l’intero sistema solare) e di elia.
    tutti questi racconti ed altri mi vorresti dire che siano solo coincidenze e mal interpretati??
    ultima cosa volevo chiederle se sapeva spiegare da cosa dipende la capacità di immaginazione.
    per quanto le sembri strana e fuori luogo questa domanda la invito a rispondee perchè vorrei mosrarle un racconto( che lei stessoa citato tralasciando una parte importante).
    saluti.

    • die2878 says :

      La spiegazione non è mia ma di un egittologo che si è già imbattuto in casi simili come vede nel post https://misterorisolto.wordpress.com/2012/08/08/i-geroglifici-di-abydos-2/ vi sono molti link con più approfondite spiegazioni.
      Riguardo ai jet d’oro precolombiani come all’uccello di saccara sono semplici rappresentazioni di animali, anche perchè se anche si volessero ignorare le spiegazioni sopracitate del post, comunque rimarrebbero delle domande come se fosse esistita una macchina volante perchè ne troviamo traccia solo in una rappresentazione egizia di un uccello (vi sono pure gli occhi!)

      o in mezzo ad altre rappresentazioni di animali (come nel caso dei reperti precolombiani) e guarda casa pure gli stessi “aerei” assomigliano ad animali? Probabilmente, a mio pare, sono anch’essi animali del resto anche greci e romani rappresentavano così gli uccelli

  6. zetar says :

    Solo una domanda:

    Quanti uccelli conosci in natura, che hanno il timone (coda) VERTICALE e stabilizzatori ORIZZONTALI?

    Stò parlando dei piccoli aereoplanini d’oro che si vedono in alto nel Tuo articolo.

    Ciao

    • die2878 says :

      Ciao Zetar a me sembrano semplici stilizzazioni della coda degli uccelli tanto è vero che le nostre concezioni di aerodinamica del volo ci ha portato a stilizzare proprio un uccello per le ali e la coda. Detto ciò chi rappresenterebbe insieme a 100 animali alcuni aerei o mezzi volanti, non è probabileche tra gli animali rappresentati vi siano anche degli uccelli che altrimenti non sarebbero stati neanche rappresentati?

      • zetar says :

        Diego, dove vedi la necessità di rappresentare uccelli che in natura non esistono? Quando vedo la “coda” di un aereo, non penso minimamente alla coda di un uccello.

        Inoltre, il fatto di creare dei piccoli oggetti in oro, non vuol dire che poi debba tenerli separati dagli altri oggettini. (sempre in oro)

        Sei mai entrato in una gioielleria a comprare una spilla o un oggettino d’oro alla tua donna? Quando il gioielliere apre il “rotolo”, all’interno vi sono diversi oggettini in oro e pietre preiziose, dalle forme più varie, dalla farfalla al pesce, dal cornino all’aereoplanino etc.etc. Sono tutti nello stesso “rotolo” perchè non è la forma o l’immagine che conta, ma il fatto che siano tutti piccoli e tutti in oro. Rendo l’idea.

        L’uccello di Sakkara, partendo dalle ali grosse vicino al corpo e fini e ricurve sulla punta, danno il senso dell’aereodinamica, se aggiungi che il timone è verticale ed è addirittura in proporzione all’oggetto, mi pare molto improbabile che chi lo ha fatto pensasse ad un uccello.

        La coda doveva essere fatta obbligatoriamente orizzontale, sia perchè più semplice da fare, sia perchè come ho già detto, non esiste in natura un uccello con timone verticale. Ma se quell’oggetto lo aveva costruito un idiota, allora sono d’accordo con Te. Ma non credo sarebbe finito dove e stato trovato.

        Non sono interessato a convincere nessuno, ma non dirmi che per Te questo è normale. (perchè non credo che Tu lo pensi)

        Ciao

      • die2878 says :

        Ciao Zetar, per l’uccello di Sakkara ha pure gli occhi ed il becco

        cioè per me è evidente che è un uccello…oltre tutto se guardi un mio commento precedente vedi come anche i romani rappresentavano gli uccelli
        Secondo me la coda è così fatta perchè essendo un gioco si poteva lanciare più comodamente e senza rompersi…inutiledirti che anch’io lo dico per parlare e non per convincerti, però a me non risulta così strano pensare ad un giocattolo

        Ciao

  7. santo says :

    ciao diego,per quanto riguarda l’uccello di saqqara come dici tu dobbiamo contestualizzare la cosa, ossia:mancanza di disegni di piume,questo è un dato molto importante visto che nei geroglifici egizi roviamo rappresenazioni di altri uccelli con tanto di piume e di coda naturale,ali disegnate aereodinamicamente ossia vannoi ad assottigliarsi verso l’esterno ed infine come spero tua abbia notato nella parate finale della coda vi è un intaglio dove si suppone(per oora uso il verbo supporre) vi era lo stabilizzatore di un aereo
    https://www.google.it/search?q=stabilizzatore+di+un+aereo&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ei=bp13U4mcF6Xb0QW9hoHwBQ&ved=0CAYQ_AUoAQ&biw=1280&bih=867#q=aereo&tbm=isch&facrc=_&imgdii=_&imgrc=uVfYXQx6ulXWJM%253A%3BI3RkZTnexge5yM%3Bhttp%253A%252F%252Flifestyle.tiscali.it%252Fmedia_agencies%252F13%252F07%252F01%252Faereo.jpg%3Bhttp%253A%252F%252Flifestyle.tiscali.it%252Fmamma_bimbo%252Ffeeds%252F13%252F07%252F01%252Ft_54_20130701_news_00135.html%253Fgravidanza%3B436%3B230
    il manufatto preso cosi non può volare ma se(come hanno fatto alla galleria del vento) gli sia ggiunge lo stabilizzatore esso può volare come un moderno aereo.
    rispondo alle tue 2 domande ossia: come poteva volare e perche la raffigurazione dell’occhio.
    risposta uno: gli egizi disponevano di catapulte il che può spiegare come poter far volare l’uccello, oppure cosa più semplice come fanno molti che volano con dei parapendii lo potevano lancaire da una montagna,oppure altra risposta gli egizi non hanno costruito l’aereo ma lo hanno visto e lo hanno raffigurato così come ai tempi della guerra le tribù delle isole dell’aautralia raffiguravanoe creavno rappresentazioni dei aerei che vedevano volare.
    risposta dell’occhio: dobbiamo ricordarci che il loro parametro di riferimento culturale era molto diverso da quello moderno e quindi l’unica cosa che vedevano volare erano gli uccelli e che quindi non potevano capire la differenza tra un oggetto artificiale ed un animale,ecoc il perchè dell’occhio.
    aspetto un tuo commento,
    saluti,
    Santo.

    • die2878 says :

      Per me è puramente un giocattolo ed è evidente anche perchè se prendiamo la sua immagine

      la coda di un aereo e la sua aerodinamicità sono molto differenti da questo oggetto in legno

      Ma poi un aereo che senso avrebbe? voglio dire è un oggetto terrestre quindi fatto da chi sarebbe? dove sono questi veicoli? quale era il loro carburante? domande a cui non si può rispondere perchè a mio modo di vedere l’oggetto non è un aereo

      • zetar says :

        Ciao Diego

        Sono perfettamente d’accordo con Te che l’uccello di sakkara sia un giocattolo. Quello che non mi riesce di far capire a molti Te compreso, e il prototipo e l’idea dell’aereo a quell’epoca, cioè lo stile e l’aereodinamicità dell’oggetto. Solo l’idea di un apparecchio per volare appare impensabile a chiunque, me ne rendo conto.

        Però abbi pazienza:
        1) questo per Te non è un aereo stilizzato, ma un giocattolo a forma di uccello (fatto male).

        2) I geroglifici che rappresentano aerei e astronavi, sono un caso di intonaco staccatosi e la perfezione delle forme è sempre un caso.

        3) Le lampade di dendera con tanto di condensatore, sono il profumo del fiore di loto.

        4) Lo spostare pesi di 1000 tonnellate, per Te avevano i mezzi e li sollevavano agevolmente spostandoli come volevano.

        5) Le piramidi come costruzioni megalitiche perfette, con sollevamento di pesi di 80 tonnellate sino a 130 metri di altezza (inspiegabile) per Te e gli egittologi e normale.

        6) Nella valle dell’Urubamba, vediamo dei megaliti incredibili a 4.000 metri di altezza, lavorati con precisione millimetrica e Tu dici che lo hanno fatto con scalpelli di rame o usando pietre dure. Puma Punku è il TOP.

        E basta;

        Ma senti tutta questa sicurezza da parte Tua, non ti sembra eccessiva?
        Ci sono nel mondo tante cose incredibili per chiunque, ma troviamo sempre uno che ci dà la “sua” soluzione, arrampicandosi sugli specchi e poi Tu che confermi queste “soluzioni” perchè a Tuo modo non puoi dire altro restando nel fattibile umano. Posso capirlo.

        Ma chi può affermare con tanta certezza queste cose?
        Ad oggi ogni volta che abbiamo chiesto al solito idiota di ingegnere in cerca di fama o visibilità o archeologo, di farcelo vedere come facevano provando a ripetere quelle cose, nonostante la tecnologia attuale, hanno sempre fatto la figura dei FESSI, hanno cercato poi di giustificarsi dicendo ERA SOLO UNA IPOTESI. Credo di averne le scatole piene di questi GENI, (non mi riferisco assolutamente a Te o al Tuo pensiero)

        La totale negazione di queste cose, definite incredibili, porta chiunque a pensare che non essendoci una spiegazione logica, si cerchi di darne una a caso, pensando di avere a che fare con STUPIDI, ebbene io non mi reputo stupido e sono pronto a confrontarmi con questi geni, per sputtanarli e far si che la smettano di fare continue IPOTESI CRETINE.

        Basterebbe semplicemente dire non lo sappiamo, ma pensiamo che???
        con tanti punti di domanda, Ti pare così difficile?

        Scusa lo sfogo, ma le continue affermazioni di verità espresse da chiunque in qualunque momento, cominciano a infastidirmi.
        Avessero dimostrato una volta sola che avevano ragione, potrei capire, ma MAI hanno affermato con certezza fugando ogni dubbio, una sola delle cose che hanno affermato, SOLO IPOTESI, Allora ipotesi per ipotesi vale anche la mia e quindi affermo che quelle opere NON SONO UMANE.

        Quando ho visto le costruzioni e i megaliti di Cuzco e hollantaitambo, sono rimasto di stucco, Puma Punku mi ha lasciato senza parole, non mi si può prendere in giro dicendo l’hanno fatto gli Aimara! ma che scherziamo??
        Guarda ad esempio Gobekli Tepe, che spiegazione gli dai?

        Dobbiamo riscrivere la storia, è falsa, anzi è sbagliata (penso io).

        Non credo alla Comunità Scientifica, come non credo nella Bibbia, credo però ai fatti e le prove a confutazione, perciò resto della mia idea, cioè che molti ma molti millenni fà e accaduto qualcosa d’inspiegabile che ha dato inizio alla storia dell’uomo.

      • die2878 says :

        Ciao Zetar
        tu mi chiedi da dove nasce tutta la mia sicurezza ebbene ti rispondo che nasce dal fatto che non sia mai stata trovata la benchè minima prova di un paleocontatto, e come prova intendo qualcosa che non possa essere spiegato, io rispetto le idee sia le tue che quelle di chiunque altro ma io ho le mie e penso con la mia testa, ho lavorato per un decennio con testate di archeologia alternativa e di ufologia e a parte il cercare di fare un business intorno a queste scienze non mi sono mai trovato di fronte a qualcosa di concreto ed inoppugnabile, io credo che Puma Punku sia umana perchè non vi è nulla che faccia pensare il contrario e ciò che dico lo affermo dopo anni di letture e studi (e non sempre gli ingegneri han fatto la figura dei fessi anzi), penso che cuczo sia umana perchè vi è un documento redatto dagli spagnoli presenti al momento della loro costruzione, penso che sottovalutiamo le capacità ingegneristiche di molti popoli e pensiamo come se noi fossimo il top della conoscenza ma così non è molte culture dimostrano il contrario basti pensare come le mura di cuczo furono costruite 1200 anni dopo la grande muraglia cinese e 300 anni dopo notre-dame.
        Poi come ho sempre detto si può pensare quello che si vuole, da parte mia il rispetto si avrà sempre, però io assolutamente non credo in un paleocontatto perchè non esiste ancora una prova che affermi in modo inconfutabile questo, esistono supposizioni ed ipotesi ma nulla altro, anche le prove citate a favore di questa teoria sono comunque sempre soggette ad altre possibili spiegazioni proprio a dimostrazione che non c’è nulla di concreto ed insindacabile sulla teoria del paleocontatto

  8. santo says :

    alle tue domande posso rispondere dicendo che queste erano rappresentazioni di ciò che vedevano piccolo esempio i già citati aerei della colombia,questo uccello di saqqara,avvistamento di norimberga del 1600,raffigurazioni egizie di 4 mezzi moderni,racconti di tappeti voltanti, città volanti,carri e barche volanti ecc..inoltre se venisero trovati degli oggetti che fanno crollare le basi della storia di certo non li farebero di dominio pubblico ma li distruggerebbero, piccolo esempio 1909 esploratore Kinkaid tronva nel gran canyon reperti egizi,buddisti ecc.. bene tali reperti sono stati trasportati a washintown e fatti saparire,informati meglio su tale storia, in caso di do altri particolari, questo è per far capire come c’è censura su cose scomode,
    mi fermo qua per ora.

    • die2878 says :

      Santo con il massimo rispetto per per le sue idee e per la sua persona, posso dirle che gli esempi da lei citati sono tutti stati segnalati come bufale e presto farò appunto un post sia sulla battaglia di Norimberga sia sugli egizi nel gran canyon ….tempo lavorativo permettendo…. mentre sul geroglifico che lei cita ho già creato un post https://misterorisolto.wordpress.com/2012/08/08/i-geroglifici-di-abydos-2/ a dimostrazione comunque che non vi sia una prova inoppugnabile, tanto più che, a mio parere, se una scoperta fosse così rivoluzionaria, sarebbe come giustamente dici nascosta e non certo pubblicizzata o conosciuta come quelle sopra menzionate.
      Quindi a mio parere le soluzioni valide sono due: o non esiste nessun antico contatto e sono tutte bufale oppure c’è una prova scacciante che viene tenuta nascosta e di cui noi non avremmo mai notizia, io nel mio piccolo propendo più per la prima ipotesi

  9. santo says :

    in attesa dei post relativi agli argomenti citati parliamo di prove oggetive,le linco lun uso arutclolo dove ho commentanto per ultimo https://misterorisolto.wordpress.com/2014/04/16/lufo-della-foresta-di-rendlesham-era-una-bufala/ la ci sono 3 link che parlano di prove oggetive che l’invito a leggere, ricollegandomi a questo post è normale che come detto le prove trovate che fanno crollare la teoria dominante vengano derise, questa si chiama tecnica dell’umiliazione ma è altrettanto vero che la spiegazione fornita per i 4 disegni fa altrettanto ridere,e le porto 2 esempi di come la scienza giustifica a suo modo 2 tra le tante prove, ossia i dolmen


    eccone 2 esempi ebbene la scienza le spiega o come mstero e quindi non fornisce alcuna spiegazione o come tombe preistoriche ma non spiega come sia stato possibile posizionare in alto il coperchio,queste strutture secondo el leggende erano le porte da cui venivano gli dei, e sono sparsi in tutto il mondo.
    altro esempio: strutture di stonehenge e teotihuacan,esse,basandosi su studi matematici ed osservazioni,rappresentano entrambi la struttura in scala del nostro sistema solare e quindi vengono rappresentati dei pianeti
    scoperti con telescopi a metà del 900, la spiegazione ufficiale? eccola: sono coincidenze,
    bhe chi poteva vedere dei pianeti ad occhio nudo che sono stati scoperti con telescopi potenti??
    queste sono 2 tra le prove,oltre a quelle da me citate dl link che lo ho postato, di cui la scienza da delle veghe spiegazioni o adduce tuto a semplicissime coincidenze.

    • die2878 says :

      Mi scusi ma l’esistenza dei vimana non è certo una prova oggettiva la loro presenza è basata solo su scritti non vi è nessuna prova fisica che possa riguardare la loro esistenza nulla di nulla, neanche un minimo frammento, vi sono solo alcuni scritti quindi permetta la mia osservazione: ma non è più logico pensare che siano solo miti se no a questo punto dovrei credere anche al Nautilus di J. Verne….
      http://it.wikipedia.org/wiki/Vimana

      La Storia dell’astronomia nasce nel neolitico quindi non c’è nulla di stupefacente se alcune strutture del periodo si basano su queste nozioni, anzi se mai stupisce la nostra lentezza nel progredire dopo l’anno mille visto a quali concezioni erano arrivate le civiltà mesopotamiche.
      http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_dell%27astronomia

      Io ho studiato parecchio il sito neolitico di Stonehenge ma mai e poi mai ho letto che esso rappresentasse la struttura in scala del nostro sistema solare…neanche in letture di archeologia alternativa come Burgin, Bauval o Hancock al limite si parlava di un osservatorio astronomico preistorico…mi scusi ma su quale documento si basa la sua affermazione?Tanto più che stonehenge subì in età vittoriana un restauro a dir poco scellerato e le stesse pietre non sono più nella loro posizione primordiale
      http://strangeharvest.com/stonehenge-a-black-hole-at-the-heart-of-british-architecture
      http://www.angelfire.com/realm/swordandchalice/kaibits/henge.html

      Anche per Teotihuacan non esiste assolutamente un documento che mostri come questa antichissima città sia unascala del nostro sistema solare….al limite so che vi è una diatriba su chi per primo la costruì poichè alcuni pensano sia di origine Olmeca mentre per altri fu edificata dai Toltechi ma niente più

  10. santo says :

    nel link che le ho lincato c’era la descrizione del brahmastra,mi riferivo a quallo oltre che alla macchian della manna,ecc
    per quanto riguarda i rappresentazioni eccole qua http://ilnavigatorecurioso.myblog.it/2013/04/10/astroarcheologia-antichi-siti-terrestri-ripresentano-la-conf/ oppure http://www.kricio.com/risposte-dal-cielo.html
    ad ogni modo è molto importante che si documenti sul brahmastra.

    • die2878 says :

      Ma come vede nel link dell’articolo non è citato Stonehenge se non come un calendario astronomico e niente più…rimane il fatto chee le pietre non sono nella loro giusta posizione…per Teotihuacán si parla solo del Viale dei Morti come rappresentazione del sistema solare peccato che si ignorino completamente le strutture vicine o che non rappresenterebbero nulla per questa teoria….ma soprattutto non vi è documentazione di ciò che si afferma persino nelle letture consigliate sono certo che almeno due libri su tre non parlino di questa teoria perchè li ho letti e non l’ho mai trovata.
      Guardi che vimana e Brahmastra fanno parte della medesima mitologia epica e dei testi Purāṇa (da me letti) solo che per Brahmastra si intende l’arma creata dal dio Brahma e per vimana un oggetto volante presente anche in altri testi, non avendoli specificati nel primo commento credevo che si riferisse ai vimana

  11. santo says :

    per il brahmastra vedi come viene descritto e cosa e come è stato trovato nella valle dove si narra che sia stato lancaito il brahmastra.

  12. santo says :

    se ricroda nel link che le ho lincato c’era l’introduzione di uno studioso (laufer,psicologo) che descriveva la nostra capacità di immaginazione”La capacità di immaginare dell
    o spirito umano non può concepire cose che non siano
    già presenti nella realtà. Ogni prodotto della nostra immaginazione deriva sempre da qualcosa di
    esistente o che abbiamo motivo di credere che esista” che è vera,porivi lei a immaginare una cosa che non esiste, se a questo aggiungiamo la descrizione el brahmastra :”un unico proiettile
    carico di tutta la potenza dell’Universo.
    Una colonna incandescente di fumo e fiamme
    luminosa come mille soli
    salì in tutto il suo splendore…
    un’esplosione verticale
    con nuvole di fumo fluttuanti…
    … la nuvola di fumo,
    innalzandosi dopo la prima esplosione,
    si aprì in onde circolari,
    come l’apertura di ombrelloni giganti ….. era un’arma sconosciuta,
    un fulmine di ferro,
    un gigantesco messaggero di morte,
    che ridusse in cenere
    l’intera razza dei Vrishni e Andhaka.
    … I cadaveri erano così bruciati
    da essere irriconoscibili.
    I capelli e le unghie caddero;
    le ceramiche si ruppero senza causa apparente,
    e gli uccelli diventarono bianchi.
    Dopo poche ore
    tutti i prodotti alimentari erano contaminati…
    … per uscire da quel fuoco
    i soldati si gettarono nei torrenti
    per lavare se stessi e le loro attrezzature”

    cosa ne concludiamo ? come potevano descrive o immagianre una cosa che è stata inventata neglia nni ’40?
    di puù lo stesso Robert Oppenheimer capoporgettista della bomba atomica alla domanda che gli posero 7 anni dopo la guerra e cioè: è stata questa la prima bomba atomica? egli rispose: si in era modrna si,
    le facico notare,come può leggere lei, che Robert Oppenheimer era un appassionato di mitologia indusita e conosceva molto bene i miti.
    io quando leggo cò che ha affermato Laufer,riguardo la nostra imamginazione,e ciò che c’è scritto in unt esto antichissimo sono convinto che si possa porre la parola fine alla domanda sul paleo contatto al di la delle singole opinioni,

    • die2878 says :

      Io non trovo nulla di ciò che afferma so che Robert Oppenheimer disse Sapevamo che il mondo non sarebbe stato più lo stesso. Alcuni risero, altri piansero, i più rimasero in silenzio. Mi ricordai del verso delle scritture Indù, il Baghavad-Gita. Vishnu tenta di convincere il Principe che dovrebbe compiere il suo dovere e per impressionarlo assume la sua forma dalle molteplici braccia e dice, “Adesso sono diventato Morte, il distruttore dei mondi.” Suppongo lo pensammo tutti, in un modo o nell’altro….
      Premetto che lunge da me l’idea di convincerla del contrario di ciò che pensa ma quello che afferma Laufer è un’arma a doppio taglio mi spiego meglio l’interpretazione che diamo noi è l’interpretazione di un uomo che conosce l’atomica e quindi come detto da lei dato che l’immaginazione deriva sempre da qualcosa di esistente o che abbiamo motivo di credere che esista, ci rifacciamo a questo ma in realtà no è detto che sia così perchè non è l’interpretazione di chi ha scritto quei versi ne dell’uomo di quel tempo….ma sopratutto nella mitologia visnhu tale arma fu utilizzata contro dei ma non gli dei Vrishni e Andhaka (non sono razze), verso l’oceano e contro un esercito di scimmie armate se ci aggiungo che nei testi letti non mi ricordo assolutamente questo passo direi che sarei curioso di sapere da dove viene questo passo o se almeno è vero, non credo che assolutamente lei millanti qualcosa ma bensì che abbia letto un articolo che sfrutta le scarse conoscenze che le persone hanno sugli antichi testi della mitologia indù per scrivere delle bufale, il che purtroppo non è affatto raro

  13. zetar says :

    Diego, Cuzco non è stata costruita dagli Spagnoli, cera già. Infatti quando chiesero chi aveva costruito il sito megalitico, gli venne risposto che era li da centinaia di anni. (tempi immemorabili)
    Che in un secondo momento l’abbiano riedificata è vero. Ma le mura megalitiche poste alla base di molte case, presenti ancora oggi, fossero già presenti lo hanno dichiarato anche Loro. Parlo di quelle mura costruite a secco, in particolare quelle che non vi entra nemmeno un rasoio (lama). Uno di questi muri ha una pietra con 12 angoli (famosissima) dovresti saperlo.
    Gli Spagnoli non hanno costruito quelle mura, negare questo vuol dire non sapere nulla di Cuzco. Quelle pietre sembrano fuse insieme talmente sono perfette, anzi io credo proprio che qualcosa le abbia “ammorbidite” per collimare così perfettamente.

    Comunque va bene così, inutile continuare.

    Ciao

    • die2878 says :

      Non ho detto che cuczo fu costruita dagli spagnoli (sarebbe una cavolata tremenda) ma bensì che: “vi è un documento redatto dagli spagnoli presenti al momento della loro costruzione” fu ovviamente costruita dagli Inca e lo fu tra il 1438 e il 1500 ecco un mio link con documentazione
      https://misterorisolto.wordpress.com/2012/08/14/le-mura-ciclopiche-di-cuczo-in-peru/
      e quello di wikipedia con le rerlative note di documentazione che attestano tale data
      http://it.wikipedia.org/wiki/Sacsayhuam%C3%A1n
      Inoltre nel mio post c’è anche la spiegazione di come venissero fatte le pietre (è in un commento ma non mi ricordo quale)
      Con questo io ho esposto la mia teoria e come te rispetto le teorie altrui, spero tu non te ne abbia a male se la pensiamo in modo diverso, nel caso un domani si dimostrasse inequivocabilmente il contrario del mio pensiero sarò il primo a scusarsi e ad ammettere di essersi sbagliato, però per ora resto della mia idea
      Ciao
      Diego

      • zetar says :

        Ciao Diego,
        Assolutamente nessuno quì deve chiedere scusa di nulla, sono piccoli confronti di idee e supposizioni da entrambi i lati e svolgendosi in un contesto civile, ognuno sostiene o conferma la propria idea.

        Chiudo quì, perchè l’articolo parla d’altro e non voglio creare confusione.

        Grazie per le risposte. Adesso Ti lascio con una minaccia “non finisce quì”
        Naturalmente stò scherzando, mi riferisco al fatto di confrontarmi ancora con Te sulle mie idee e le Tue. Bada bene che quando hai ragione su qualche argomento, non esiterò un attimo a dirtelo.

        Ciao

        zetar

  14. santo says :

    ad ogni modo la descrizione del brahmastra e dei suoi effetti non è facile da spiegare come coincidenze e in modo oggettivo bisogna ammettere che qualcosa non quadra e che gli antichi indù abbiano assistito veramente a un’esplosione atomica.

    • die2878 says :

      Non sono d’accordo se il passo è falso è falsa la notizia e comunque come già detto non ci sono assolutamente prove…..ovviamente poi ognuno è libero di avere il proprio pensiero

  15. santo says :

    in che senso “se il passo è falso”?
    questo racconto fa parte del Drona Parva che è il 7° libro del Mahabharata basta leggerlo..è scritto in quel libro, cosi come altri esempli di radiazioni sono descritte nella bibbia riguardo l’arca dell’alleanza, e anche qui basta leggere del testi antichi..ad ogni modo è tutto scritto nei 3 link che le ho postato, femo restando al ciatazione di Laufer sulla capacità di immaginazione.

    • die2878 says :

      Nel senso che avendo letto il testo non mi risulta tale scritto o meglio tale traduzione è diversa da quella letta da me anche la frase l’intera razza dei Vrishni e Andhaka. come è possibile che due divinità diventino razze? Ad ogni modo il “se” è d’obbligo preferisco prima approfondire ulteriormente e poi dare un giudizio….a tal proposito grazie dei link
      Saluti
      Diego

  16. santo says :

    faccia con comodo negli approfondimenti chiaramente, tuttavia si concentri slla descrizone del brahmastra e sulla descrizione dettagliata dei suoi effetti.
    saluti,
    santo

  17. Alessandro Marcon says :

    Riguardo alle “statuine” rappresentanti ipotetici mezzi volanti, uccelli o pesci, trovo inconsistente l’ipotesi di rappresentazioni di animali, perché non vedo come potrebbero rappresentare un uccello o un pesce con una terza pinna verticale (non esistente in natura) dato che le rappresentazioni erano di soggetti reali, anche se stilizzati e adornati come uso delle civiltà precolombiane.
    Per quanto riguarda l’ipotesi dei paleo astronauti cosa rappresenterebbe, secondo la scienza ufficiale questa immagine rupestre trovata in India:
    http://www.noiegliextraterrestri.it/2010/02/india-pitture-rupestri-raffiguranti-ufo.html
    oppure queste figure antropomorfe della Val Camoonica:

  18. Gian Luigi Oddone says :

    Ho letto alcuni commenti… Voglio solo dire che pur essendo convinto che in passato ci sian state molte cose che non sappiamo,da passate civilizzazioni ad alieni di vario tipo,è più che giusto esser scrupolosissimi e non rischiare di cadere in una bufala…. che ve ne sono molte. Questi modellini però,hanno un dettaglio tecnico come l’allettone verticale ed una aerodinamica perfetta… e questo… non è!! Motivo di dire che fossero sicuramente aerei,però credo sia giusto considerarlo un mistero aperto e da risolvere,soprattutto se lo si vede insieme ad altri fenomeni mondiali dell’antichità,come l’aliante di Saqqara e moolto altro…

Trackbacks / Pingbacks

  1. A che punto è la notte 13 – OOPArt - agosto 12, 2015
  2. E che ci fai lì… Oopart oggetti fuori tempo | Notizium - settembre 22, 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: