Archivio | dicembre 2012

Le foto bufale sugli alieni più divertenti

Per l’ultimo post dell’anno ho deciso di regalarvi le tre bufale di alieni che ritengo più divertenti….si accettano comunque suggerimenti fino al 31 😀

3

252412754086255257_YsBihQf8_c

“Una figura misteriosa che assomiglia ad un uomo è stato visto in un parcheggio di Corniche a Doha (Qatar), almeno secondo un articolo pubblicato su un giornale locale in lingua araba (Al Watan)…la strana creatura godette di buona fame per tutto il 2009 finchè non venne mostrato che si trattava solo di un comune giocattolo!!!
LINK

2

rottingalien1

Una verdura avariata viene scambiata da una donna russa per un alieno e dopo due anni decide di farlo vedere al mondo….la cosa divertente è che The Sun gli dedica una pagina ovviamente prima della smentita.

LINK 

1

252412754085757207_fibTlY1c_c

Ed ecco il vincitore, la foto che fu definita da molte riviste come “Alieno: prima fotografia autentica del mondo”….Queste foto chiamate anche “Hong Kong Alien” o “l’alieno cinese” sono ritenute da molti siti ancora autentiche….peccato che siano invece foto fatte al museo di Roswell pubblicate da Penthouse nel 1996 (ecco la copertina…tagliata per ovvi motivi), è proprio vero, di Penthouse si guardano solo le figure!!!!!

penthouse sep96
LINK 

Spero che la classifica vi sia piaciuta…..prossimo post l’anno prossimo 😉

alien1 copia

ll falso fantasma bambino

Alcune persone tramite email mi hanno chiesto se posso tornare a scrivere di fantasmi….il che mi porta a dedicare questo post a Giulio (non metto il cognome) che mi chiede se posso dedicare un post alla famosa foto che ritrae un bambino “fantasma” in un cimitero (sotto)

best_baby_lg

Secondo la leggenda, una donna di nome Mrs Andrews era in visita alla tomba della figlia in un cimitero nel Queensland, in Australia nel 1946 o 1947. Sua figlia Joyce era morta circa un anno prima, nel 1945, all’età di 17 anni. Durante questa triste visita egli fece una foto, ma quando la pellicola fu sviluppata mostrò l’immagine di un bambino piccolo (che lei non riconobbe) seduto felicemente sulla tomba della figlia.
Indagando su questo caso, il ricercatore australiano del paranormale Tony Healy visitò il cimitero alla fine del 1990 e vicino alla tomba di Joyce, trovò la tomba di due bambine…Per molti anni la foto fu considerata vera sebbene molti avanzarono dubbi su una possibile doppia esposizione pareva difficile però che una signora comune con una grossa tragedia alle spalle speculasse su di essa. Quando il caso fu analizzato dal Ghost Research Society, però si scoprì che la leggenda non era vera, quindi ovviamente la doppia esposizione pareva più probabile e venne confermata da analisi successive. Peciò si può dichiarare con certezza il falso.

Tratto da
Lookingforghosts 
Ghost Research Society 

Auguri con bufala su cimiteri di giganti ed alieni

Innanzitutto tanti tanti auguri a tutti voi….passatevi le feste come meglio volete.
Ora faccio come Babbo natale rispondo alle letterine e smentisco due notizie….visto che mi sono state fatte richieste su questi argomenti .

Senza titolo-1
Il cimitero dei giganti del Pravda è una bufala colossale presa dal solito “Weekly World News” per di più ne avevamo già parlato a questo Link (anche se prima erano alieni e ora sono giganti 🙂 )….. alcune notizie sono dure a morire….e per la cronaca l’errore non è del sito di Antikitera.net (anzi a mio parere è proprio carino) ma bensì del sito Pravda che manco cita altre fonti.

azi

Questa foto, invece, è falsa ed è una manipolazione creata come pesce d’aprile nel 1950 ed apparsa sulla rivista tedesca “Wiesbadener Tagesblatt” Link per chi ne vuol sapere di più anche il link di forgetomori

Detto questo Auguri a tutti voi da me ed il Lupo ( qui sotto vestiti come scemi per la festa della fine del mondo)

22122012500

Alien Xmas copia

Foto di falsi alieni 1

Molti lettori mi mandano foto di alieni reperite in internet al fine di sapere se sono una bufala o no , ho deciso così, di dedicare un post a settimana per smentire le foto di alieni che mi mandate….

Iniziamo con la foto di una mummia aliena (fig1) molte volte è accompagnata dalla didascalia mummia egizia trovata in una tomba, niente di più FALSO, è una foto ritoccata di una mummia esistente che per altro si trova in Sud America, più precisamente in Perù la fig2 mostra come in realtà è la mummia. Link

Alien-Mummy
La seconda foto fig3 è molto particolare tanto che all’inizio credevo fosse un fotogramma di un film ma mi sbagliavo è un’ opera d’arte, di Charlie White, dalla mostra “L’arte nel contesto.” LINK e LINK2

reptilian

La fig4 invece per molti rappresentava un alieno morto in un Ufo crash e fotograto dalla CIA.

dead-alien
Inoltre a rafforzare questa idea vi era anche un video a tal proposito.

Peccato però che invece si è scoperto essere solo un comune giocattolo, reperibile da K-Mart nel 1997 Fig5. LINK 

252412754085783827_mqb3AzX2_cNon mi resta che segnalarvi di diffidare dalle persone o  dai siti che dichiarano “autentiche” tali foto in quanto se non sono degli imbroglioni sicuramente sono molto superficiali nelle loro ricerche.

Le bufale sulla fine del mondo

Mi rendo conto che alcune persone siano intimorite dalla “mega-pubblicità” che sta avendo la profezia del 2012 e tutto ciò che ne consegue. Molti siti cercano di trasformare qualunque notizia in uno scoop sulla fine del mondo. Ad esempio la neve nera caduta in Russia è segno di inquinamento non di fine del mondo! Il mio consiglio è quindi di lasciar perdere siti allarmisti o truffaldini e farsi due risate sulle profezie della fine del mondo…. già sbagliate come sono riportate da Wikipedia:

1000
Il detto “mille e non più mille” si basa sul brano dell’Apocalisse 20,1-3, e anche su affermazioni attribuite a Gesù Cristo nei vangeli apocrifi. Anche l’avvistamento della cometa di Halley nell’anno 989 aveva contribuito a diffondere timori escatologici. Il 31 dicembre del 999 era la data temuta da molti cristiani come la fine del mondo, e alla vigilia della fine del I millennio, venne eletto papa Silvestro II, ritenuto da molti, oltre che un buon vescovo cattolico, un esperto in magia, kabbalah, occultismo, protoscienza, ecc. La relativa calma con cui trascorsero mesi e anni dopo questa fatidica data, condusse alla rinascita dell’anno Mille e successivi, che portarono la cristianità verso nuovi progetti, come quello delle crociate.
1260
Si ritiene che nel 1182 il beato Gioacchino da Fiore, basandosi sui 1260 giorni descritti nell’Apocalisse, predicesse il 1260 come data per il compimento di questa Profezia. Gioacchino nella sua escatologia parlava di tre età: Età del Padre (corrispondente all’ebraismo); Età del Figlio (corrispondente al cristianesimo); Età dello Spirito Santo: un futuro che avrebbe visto l’abolizione delle strutture gerarchiche dalla Chiesa Cattolica, nonché una diffusa conoscenza religiosa tra le persone, una giusta dottrina ed un vivere in armonia e fraternità con la condivisione dei beni.
1836
Il fondatore del Metodismo, reverendo John Wesley eseguì dei complessi calcoli basati sull’Apocalisse e giunse alla conclusione che la data prevista sarebbe dovuta essere il 18 giugno del 1836.
1967
Data prevista per una “grande catastrofe mondiale”, secondo Sun Myung Moon, capo della Chiesa dell’Unificazione.
1999
Per il 1999, nella quartina X.72, il medico e veggente provenzale Nostradamus prediceva l’arrivo di un “re del Terrore”, che sarebbe disceso dal cielo, e che avrebbe fatto rivivere il “roi d’Angoulmois”, che alcuni interpreti anagrammavano “roi Mongolais”, identificato con Gengis Khan. Alcuni reputano che volesse riferirsi a un re venuto da territori corrispondenti all’antica Sarmazia e/o Scitia (territori divisi tra le attuali Russia, Kazakhistan e Turkmenistan).
2011
Il protestante novantenne Harold Camping, affermando di aver eseguito complicati calcoli giunse alla conclusione che il 21 maggio 2011 erano trascorsi esattamente 7000 anni dal Diluvio universale. Allo scattare della mezzanotte del 21 maggio, avrebbe avuto inizio per i cristiani nel mondo il Giudizio Universale. Il resto della popolazione (di fedi non cristiane) sarebbe rimasta a patire sulla terra atroci sofferenze, convivendo con continui maremoti e distruttivi ed apocalittici terremoti[8]. Harold Egbert Camping, profeta dell’Apocalisse torna a predire la fine del mondo per il 21 ottobre 2011, assicurando che questa volta, diversamente dal passato, la profezia è vera, fatta eccezione per gli eletti e i predestinati alla salvezza.

E il 2012?

Beh a parte ciò che è già stato detto, vedi link del blog, sicuramente è molto curioso che non sia stata pubblicizzata la scoperta fatta nel 2012, da un’equipe di archeologi agli ordini di William Saturno. Nel sito di Xultun in Guatemala una casa, appartenuta ad uno scriba Maya, risultava avere i muri coperti da centinaia di geroglifici e pitture che sembravano descrivere varie ciclicità astronomiche. I glifi descrivono con precisione i vari cicli calendariali codificati dai Maya – quello cerimoniale (260 giorni), quello solare (365 giorni), il ciclo di Venere (584 giorni) e quello di Marte (780 giorni). Decifrati con il codice di Dresda, il calendario di lungo computo, che si riteneva sarebbe finito con il 21 dicembre 2012, in realtà dovrà essere aggiornato aggiungendo altri 7000 anni prima di terminare

Consiglio di leggere anche Link1 e Link2
caa1