Archive | luglio 2013

Mistero risolto va in vacanza

Per almeno dieci giorni il blog non sarà aggiornato ma nessun problema solo una breve e penso meritata vacanza….auguro a tutti “Buone vacanze!!!” 😉

 
beach-wallpaper-03 copia

Annunci

La bufala della scala nessuna illusione ne magia

Gio mi ha chiesto notizie sulla scala magica che si vede in questo video e se è una bufala..

Cara Gio si è una bufala, infatti è un progetto dei laureandi del RIT,  Rochester Institute of Technology, il vero progetto però non è la scala che si trova nell’edificio Gannett proprio presso il RIT (LINK o LINK2) ma bensì di ingannare le persone con la creazione di un mito falso di questa “meraviglia architettonica”, per questo è stato chimato lo studente Michael Lacanilao che ha creato questo bellissimo ed elaborato filmato filmato.(LINK)
Due ultime curiosità:
nel filmato si parla di un programma televisivo, ma non esiste un programma chiamato “Can You Imagine”, probabilmente la dicitura Ep. 3 è stato messa per convincerci ulteriormente facendoci pensare che ci sono più episodi di questa serie…. LINK 
La scala viene detta da M.C.Escher famoso incisore e grafico olandese creatore di opere surrealiste rappresentanti scale “infinite”. vedi foto. LINK

La bufala delle rovine, strade o mura, sommerse di Bimini

Siccome più di una persona in questo periodo mi ha mandato email sul mio post di Yonaguni link associato a Bimini vorrei trattare brevemente questo argomento.
Per la strada di Bimini o muro di Bimini innanzi tutto si intende una formazione rocciosa scoperta nel settembre del 1968, durante le immersioni in 5,5 metri di acqua al largo della costa nord ovest dell’isola di Bimini da J. Manson Valentine, Jacques Mayol e Robert Angove, essa sembra un “pavimento” formato da varie pietre arrotondate di varie dimensioni e spessore. Link Sinceramente trovo incredibile che qualcuno possa vederci ancora una pur minima origine umana anche perchè, a mio modo di vedere, vi sono delle prove schiaccianti a dimostrazione della sua origine naturale.

Inanzitutto partiamo dalla sua origine, tutti gli scenziati sono d’accordo nell’affermare che le rocce sono di quella che gli inglesi chiamano Beachrock, questo dato è possibile grazie ad analisi dettagliate che sono state fatte sui campioni di roccia recuperata Link . Detto ciò bisogna capire come effettivamente questa roccia si formi per questo sono presenti due studi:

– Davaud, E., e A. Strasser, 1984 progradazione, cimentation, l’erosione:. évolution sédimentaire et diagénétique récente d’un carbonato di litorale (Bimini, Bahamas) (Titolo Tradotto: progradazione, cementazione, Erosione ,. Diagenetic recenti ed evoluzione sedimentaria in una Carbonate Ambiente Costiero, Bimini, Bahamas ) Eclogae Geologicae Helvetiae. v 77, n ° 3, pag. 449-468.

– Strasser, A. e E. Davaud, 1986 Formazione di sequenze calcaree Olocene da progradazione, cementazione, e di erosione; due esempi provenienti dalle Bahamas. Journal of Research sedimentaria. v 56, n. 3, pp 422-428.

Dato che nessuno dei due è reperibile gratuitamente non posso postare il link diretto ma chi volesse cercarlo son sicuro che ricopiando il titolo lo troverà facilmente 🙂 .
In sintesi comunque si riporta che: una volta che è avvenuta la deposizione dei sedimenti presenti sulla battigia verso il mare, vi è la cementazione dei carbonati che avviene al di sotto sia del livello del mare, sia al di sotto della superficie dell’isola. Questo cementazione crea uno strato primario, spesso, formato dai sedimenti di strati sottili su altri strati di sedimenti simili sottostanti. Più tardi, quando l’erosione del litorale dell’isola ha esposto il piano mesolitorale vi è un’ulteriore cementificazione con le beachrock. Poiché i sedimenti sottostanti il litorale sono stati erosi fino al calcare Pleistocene, il beachrock rompe le rocce in blocchi piatti, tabulari, e rettangolari, sub rettangolare, poligonale, ed irregolare come osservato in altre spiagge moderne, in effetti è proprio questo il punto focale, è vero che siamo davanti ad una formazione rara ma non unica infatti di origine simile abbiamo il Tessellated pavement (foto)

il ” tiled pavement” nella Battlement Mesa (foto)

o il Loggerhead Key nell’arcipelago delle tortugas che molte volte viene confuso addirittura con Bimini(vedi foto)

Ad ogni modo per chi volesse approfondire l’argomento in maniera esaustiva dall’aspetto geologico consiglio vivamente questo LINK essendo, Eugene A. Shinn uno dei maggiore esperti geologi mondiali, in questo riferimento viene spiegato passo passo tutti gli studi rivolti da lui e la sua equipe allo studio della strada di Bimini.
Ma come in tutte le teorie c’è il punto scientifico e quello logico. Se usiamo la logica ci renderemmo subito conto che pensare ad una struttura artificiale è ridicolo, parliamo di poco più di 5 metri d’acqua ma quale edificio potrebbe mai essere sepolto in 5 metri d’acqua? D’accordo qualcuno obbietterà magari è andato distrutto….va bene…. ma allora dove sono le sue rovine? Cioè non è stato trovato nulla di nulla che non sia la strada che per altro è ben corta e la cosa appare ancora più incredibile se si tiene conto che nel 1986, la NASA ha fatto setacciare alla Marina americana tutto lo specchio di mare da nord di Cuba al nord della North Carolina alla ricerca di pezzi dello shuttle Challenger, si esplorò così ogni metro quadrato di fondo fino a 6.000 metri è stato esaminato e ogni pezzo di relitto ma non è stato trovato nulla… LINK
Ma non solo, chiunque abbia un minimo di esperienza di archeologia marina sa che se ci fosse stata una pur minima struttura “umana” avrebbero trovato non solo altre rovine ma parti di statue o almeno delle colonne ( quelle che credevano fossero colonne erano in realtà comuni zavorre in cemento vedi foto e LINK ), o almeno un minimo di “oggettistica” avrebbe dovuto raggiungere la costa, invece nulla cosa per altro che accade anche per il monumento di Yonaguni

Ma l’impossiblità di una struttura presente a Bimini infine è data dal luogo stesso in quanto le barriere coralline sono “giovani” al largo di Bimini del resto anche l’isola Bahamas … non si stanno restringendo, ma in realtà in crescita di qualche centimetro l’anno e data la formazione dove sarebbe potuta sorgere una città? LINK 

Le bufale di alcuni famosi Oopart

Fabrizio mi chiede delucidazioni su questo video

Gli argomenti trattati sono assolutamente tantissimi e devo dire che l’autore del video dimostra intelligenza nel dichiararli possibili falsi….personalmente io non parto dal presupposto che sia tutto sbagliato o sia tutto falso, ma dal “perchè” di un reperto, se esso si rivelerà una bufala pazienza altrimenti ben vengano le nuove scoperte, tanto più che al giorno d’oggi non esiste più il discorso: “ma nessuno vuole andare contro i dogmi della storia” , ti posso garantire che qualunque archeologo vorrebbe scoprire, ad esempio, delle piramidi in mezzo al mare, perchè ciò gli garantirebbe fondi illimitati e notorietà…visto soprattutto la scarsità di denaro investito nella ricerca in questo momento… Tornando al video la gran parte delle immagini mostra degli Oopart (link), ho riconosciuto alcune bufale famose di cui non ho mai parlato, quindi approfondisco volentieri l’argomento:

II dito fossile è sicuramente molto curioso e secondo molti pseudoscienziati tra cui Carl Baugh è da considerarsi autentico, ma è la stessa logica che lo rende una bufala, infatti è palese che i tessuti molli non possono fossilizzarsi in quanto si decompongono prima sicuramente ddi una fossilizzazione improvvisa (che sinceramente è solo una teoria non una certezza).

Anche la tac che molti dicono evidenzi un osso, in realtà ha delle aree mal definite e più scure al centro dell’oggetto, ma perchè essendo una pietra naturale, la maggiore quantità di materiale della radiazione passa vicino alla metà della pietra.
Per approfondire Paleo.cc LINK

L’impronta di Burdick è l’impronta di un piede umano in un blocco calcareo del Cretaceo ovvero quando ancora l’uomo non esisteva. Tuttavia non siamo danti ad un oopart fu evidente quasi subito la sua origine artificiale, scolpita per l’esattezza, essa era infatti una delle sculture fatte da George Adams nel 1930. Non a caso mostra gravi errori anatomici , le caratteristiche del sottosuolo che presenta sono letteralmente troncate sulla superficie. Infine, l’orientamento dei fossili delle micro alghe della roccia hanno come direzione il lato opposto della presunta impronta.
Per approfondire Paleo.cc LINK

Il vaso di Dorchester è una vaso di zinco e argento trovato mentre venivano effettuati dei lavori a Dorchester (USA) per l’appunto.Chi la scoperto, disse che visto che si trovava all’interno di una roccia basaltica del Permiano doveva avere almeno 100.000 anni. Ma sono sorti subito dei problemi primo fra tutti il suo ritrovamento appare poco chiaro, l’articolo che ne parla descrive un vaso che in realtà non corrisponde alle foto che abbiamo, inoltre è indubbio che le rocce basaltiche siano di origine magmatica ma questo vorrebbe dire che il loro mantello a una temperatura media di più di 3000 °C, ma nessun metallo ne una lega può raggiungere indenne queste temperature.
Infine Biagio Catalano nel suo sito mostra l’inequivocabile somiglianza tra il vaso e un poggiapipa indiano, che si trova nel museo di Mumbai.

Per approfondire Badarcheology LINK

Il problema degli Oopart , secondo me, in fondo è questo, e cioè, seppur vengano spiegati c’è sempre qualcuno che non è d’accordo con la spiegazione ufficiale, il che sarebbe un bene se portasse al confronto e al dialogo ma in realtà così non è , e si rimane sempre su posizioni estremamente ferme e statiche che forse un tempo erano prerogativa degli scienziati ufficiali ma ormai lo è anche di pseudoscenziati come Cremo, Baugh o Thompson che non voglio rinunciare alle loro scoperte sebbene si siano rivelate delle bufale, ovviamente quelle che si son rivalte tali

La Bufala di Mistero Risolto… non sarà chiuso

Ebbene si per una volta sono stato io la bufala….Stanotte sono stato avvisato via email da WordPress.com che non sapeva nulla del messaggio arrivatomi non essendo loro i mittenti, anzi han voluto che girassi loro l’email pervenutami per capire chi potesse “spacciarsi per loro” e agire di conseguenza…io dal canto mio posso solo dire che l’email era di provenienza italiana…il resto non posso dirlo in questa sede …anche perchè se ne occuperanno i diretti interessati…che dire sono senza parole…….una volta di più

Fett_Shadows_of_the_Empire_comic copia

Ma in realtà da tutto questo io ne sono uscito meglio di prima in quanto ho conosciuto un gruppo fantastico Eclisse forum.it (LINK) e inoltre adesso posso disporre di due progetti paralleli  MisteroRisolto su wordpress e Mistero Risolto su Eclisse forum.it per ora i due blog saranno uguali in modo che il secondo abbia il tempo di settarsi per il meglio dopo di che  vedrò cosa fare….comunque sostanzialmente ora Mistero Risolto si è fatto in due!! 😛

Permettetemi di ringraziare tutti voi per i commenti di solidarietà e di incoraggiamento che mi avete mandato e l’Eclisseforum per la gentilezza e  l’immensa disponibilità con cui mi ha accolto,  un grazie di cuore a Creedence il cui lavoro è stato fondamentale per tutto e  spero sia solo l’inizio di una splendida collaborazione.

Non mi resta che augurarvi un buon proseguimento di lettura sui miei due blog….e sperare di proseguire con tutti voi ancora per molto tempo….tanto di bufale ce ne sanno sempre…come è stato dimostrato da tutto ciò 😀

SCUSATEMI SE IN QUALCHE MODO VI HO ARRECATO UN DISAGIO IN QUESTI GIORNI,

GRAZIE DI TUTTO.

MISTERO RISOLTO RIMARRA’ APERTO, ANZI RADDOPPIA, MI SPIACE PER TUTTI I DETRATTORI… 

IL BLOG MISTERO RISOLTO SI SPOSTA ed è già ONLINE tutto come prima!!!

Alla fine facciamo prima e grazie all’Eclisseforum.it sposto con baracca e burattini tutto il blog al seguente indirizzo:

http://blogarea.eclisseforum.it/misterorisolto

Ovviamente ci vorranno un po’ di giorni per mettere tutto in ordine ma “MISTERO RISOLTO”  è già online….Alla fine chi ha millantato cose non vere non l’ha avuta vinta….SONO E SARO’ SEMPRE ONLINE 😛

boba-fett-rescate-261x390

NEW ADDRESS:

http://blogarea.eclisseforum.it/misterorisolto

WordPress condanna senza prova di appello e chiude blog? WordPress conviction without proof of appeal and closes my blog?

Questo blog come saprete chiuderà senza essersi mai potuto difendere da accuse infamenti come la violazione del copyright cosa mai avvenuta, per altro volevo farlo sapere in quanto molti mi han scritto che ciò non è corretto e delusi da wordpress….a tutti loro grazie!!

chiuso-1

Traduzione con google traduttore
This blog will know how to quit without ever having been able to defend accse infamenti as copyright infringement thing never happened I wanted to know how many han I wrote that this is not correct

chiuso-2