La bufala del caso Socorro

In tutta sincerità penso che l’ufologia, sia da considerarsi una vera e propria scienza e che l’ufologo meriti tutto il rispetto possibile visto l’immane lavoro che svolge, ma alcune volte rimango sbigottito dalla superficialità con cui alcuni, autoproclamatosi, ufologi affrontano la loro “materia”. Per spiegarmi meglio basta prendere un esempio come il caso Soccorro, per chi non lo conoscesse si tratta di uno degli avvistamenti più famosi avvenuti in New Mexico, USA.
Questo avvistamento godette di rilevanza perchè fu effettuato da un poliziotto, tale Lonnie Zamora, in servizio la sera del
24 aprile 1964, durante un inseguimento su una strada a sud di Socorro, il che faceva del testimone una persona più che onesta e credibile e la sua testimonianza una prova inconfutabile (tratto da Wikipedia link):
“Durante un inseguimento lungo la statale, udì un’esplosione avvenuta presso un deposito di dinamite e vidi delle fiamme. Subito interruppi l’inseguimento per investigare e lasciai la statale per imboccare una strada sterrata. Anche se indossavo occhiali da sole, non avevo dato molta attenzione alle fiamme, dato che ero disturbato dal sole. Era sereno, con pochissime nubi disseminate su una vasta area del cielo. Dopo aver visto fiamme arancio-azzurrognole, sentì chiaramente un rombo la cui frequenza oscillò per un certo tempo, fino a dissolversi. Ad un certo punto il motore dell’auto si spense ; cercai con difficoltà di ripartire per avviarmi verso la ripida collina, cosa che mi riuscì solo al terzo tentativo, ma non sentì altri rumori. Nei successivi 10-15 secondi, procedendo verso ovest, mi resi conto di ricordare la precisa posizione della baracca. Vidi verso sud un oggetto luminoso a circa 137-183 metri di distanza dalla mia auto. Pensai ad una macchina rovesciata, con due persone prigioniere nell’abitacolo. Ma dovette ricredermi : era in realtà un oggetto di forma oblunga, sembrava di alluminio lucido, biancastro e cromato.”


Tornando a noi ho citato questo caso poichè molti siti lo citano come tutt’ora inspiegabile, anzi alcuni (non voglio fare nomi) hanno scritto post e articoli su di esso proprio quest’anno, sebbene esso si sia rivelato una bufala nel ormai lontano 2009!!!!
Avete capito bene, infatti questo famoso caso ha avuto una conclusione ben 4 anni fa!!!!!
Dal blog The UFO Iconoclast(s) scopriamo infatti tutti i dettagli:
il Dr. Etscorn professore dell’università  New Mexico Tech (inventore del cerotto alla nicotina) disse pochi anni fa di sapere che alcuni suoi ex studenti erano da ritenersi coinvolti in questo caso che è da ritenersi una bufala. Poco tempo dopo uno degli studenti, tale Dave Collis, oggi considerato uno dei massimi esperti mondiali nella ricerca di esplosivi e negli effetti correlati ad essi, ammise che con i suoi amici, aveva programmato uno scherzo “paranormale” e di aver condiviso il piano con uno dei suoi “professori di fiducia”. La bufala, spiegò Collis, era nata poichè Lonnie Zamora aveva la reputazione di “perseguitare” gli studenti del Tech, più volte Zamora è stato visto arrabbiarsi con gli studenti apparentemente senza ragione. Questo sembrò quindi un buon motivo per fargli uno scherzo elaborato e complesso, peccato che lo scherzo prese una piega ben diversa e sopra ogni aspettativa coinvolse anche il governo, questo indusse i burloni a tacere tutti questi anni, fino a che il loro “professore di fiducia” non confessò durante un’intervista cosa veramente era successo. LINK 

zamora2

Come quindi si può ben vedere non c’è alcun mistero ma solo un’enorme bufala….ma la cosa più divertente e delirante allo stesso tempo è che molti autori di questi blog o siti dichiara di raccontare tutta la verità anche quella che molti vogliono tenere nascosta, ma si guardano bene dal raccontarla tutta o cosa ben peggior sanno sull’argomento molto meno di quello che vogliono far credere. In entrambi i casi il risultato è comunque molto poco serio e , come dico spesso, offensivo nei confronti dell’ufologia e dei veri ufologi.

Tag:, , , , , , , , ,

3 risposte a “La bufala del caso Socorro”

  1. Simone dice :

    Beh direi che anche lei non dice tutta la verità. Il poliziotto vide l’oggetto volare via dapprima con fuoco e fiamme e poi senza apparenti mezzi di propulsione ad alta velocità sopra le colline. Come scherzo mi pare da premio nobel per la fisica…

    • Emilio dice :

      Sono d’accordo con Simone, se dichiari di esserne l’autore devi dimostrarlo rirpoducento il tutto (ed eravamo nel ’64), se no domani vado alla NASA e dichiaro che sono andato sulla Luna prima di loro.

  2. Riccardo dice :

    Sono d’accordo con Simone ed Emilio.
    La bufala è insostenibile come spiegazione.
    Tra l’altro fu una delle prime a circolare e ad essere scartata.
    Il caso Socorro è uno dei meglio analizzati e la spiegazione più inverosimile
    è proprio quella di una burla di studenti che sarebbero riusciti a:
    1. Attirare Zamora sul luogo nel corso dei suoi pattugliamenti
    cosa che implica ore se non giorni di attesa;
    2. Aver costruito e collocato l’oggetto per tempo senza essere visti;
    3. Aver realizzato una sorta di apparato in grado di simulare il comportamento di un motore a reazione un decollo ed uno spostamento veloce visto anche da altri testimoni;
    Dave Collis, secondo fonti, non è uno degli autori dello scherzo ma una persona che ha riferito di avere sentito una voce che correva tra gli studenti universitari.
    A distanza di più di cinquant’anni nessuno degli autori del presunto scherzo ha ha mai rilasciato una dichiarazione ufficiale descrivendo le modalità di realizzazione dello scherzo.
    L’attendibilità e la buona fede di Lonnie Zamora non sono mai state messe in dubbio, neanche dagli scettici, e sono state confermate nel rapporto del Blue Book.
    Piuttosto,il comportamento descritto, non corrisponde a quello tipico di tanti avvistamenti Ufo che sono rimasti inspiegati.
    L’oggetto sembra avere una propulsione a reazione piuttosto che di tipo elettromagnetico.
    Il tipo di volo dell’oggetto, per quanto veloce, non è incompatibile con le leggi della fisica come in molti casi di avvistamenti rimasti inspiegati.
    Non sono descritti fenomeni di interferenze con la radio dell’auto di Zamora né altri fenomeni del genere.
    Personalmente ritengo che l’ipotesi di un mezzo di fabbricazione terrestre uscito dalla rotta possa avere una sua attendibilità e per questo rimando alla dettagliata analisi che si può trovare seguendo questo link:
    http://www.nmsr.org/socorro.htm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: