I falsi Oopart o antichi artefatti trovati in Russia

Una volta ogni tanto qualche blog o sito poco attendibile pubblica notizie di ritrovamenti di oopart (link per chi non conosce questo termine) quasi sempre dalla Russia, l’ultimo falso ritrovamento è stato annunciato da “the voice of Russia”  questa testata in rete dichiara che è stato trovato un reperto di alluminio, probabilmente di un meccanismo, a Vladivostok in un pezzo di carbonio di 300 mila anni….Link

toothwheel.jpg.1000x297x1

Ovviamente moltissimi siti italiani riportano questa notizia senza verificare alcun che….non fraintendetemi anche a me piace il mistero, ma ancora di più mi piace capire cosicchè dopo una breve ricerca mi sono imbattuto in un post della geologa Sharon Hill, che scrive sul blog doubtfulnews.com:  ” Tutto ciò è ridicolo questa notizia fa acqua da tutte le parti intanto è strano come si è venuto a conoscenza di questo reperto. Perché non è stato pubblicato in una rivista del settore? Dobbiamo accettare ( come unica prova )la parola dell’uomo che l’ha scoperta ma dove l’ha trovato e come? Perché si è subito speculato sulla sua origine aliena? “Non è parte di un ingranaggio, ne si sono fatte analisi per determinare che è alluminio, si tratta di una formazione di cristallo naturale direi di iodio

800px-Iodinecrystals

Effettivamente le prove che sia una bufala sono evidenti, non ci sono studi di nessun genere su tale artefatto ne viene nominato uno scienziato nell’articolo originale, quindi appare strano che qualcuno abbia potuto determinare che il materiale in questione sia alluminio per altro molti siti han richiamato con questa scoperta un altro artefatto: ” il cuneo di Aiud“, ma come si può leggere nel mio blog l’artefatto di Aiud è con ogni probabilità una bufala link….fantastico una bufala usata per dar maggior credito ad una scoperta molto sospetta.

Infine tutto questo mi ha ricordato un’altro oopart-bufala proveniente dalla Kamchatka in Russia. Non molto tempo fa, infatti, si pensava di aver trovato un’incredibile manufatto addirittura il paleontologo Yuri Golubev confermò che questa scoperta poteva mutare la storia come noi la conosciamo (vedi foto)

FossileLaudonomphalus_regularisP1

Peccato però che come è dimostrato dall’italianissimo Ufoforum.it  si tratta di corallo fossile del Devonico  chiamato Laudonomphalus regularis foto sotto

images

Tag:, , , , , , , , ,

6 responses to “I falsi Oopart o antichi artefatti trovati in Russia”

  1. Andrea says :

    Volevo solamente dire la mia, ci sono stati già altri casi in riguardo i ritrovamenti di oggetti avvolti nella roccia, come il martello di London, il quale avrebbero riscontrato tramite studi che l’oggetto sarebbe un martello da pioniere risalente al 19° secolo, anche se la datazione del distaccato pezzo di roccia l’avrebbero fatto risalire a diverse epoche, addirittura Ordoviciana, inoltre sono stati ritrovati anche altri oggetti, risalenti alla seconda guerra mondiale e sempre roccificati se cosi si può dire, questo processo può avvenire anche nell’arco di qualche decennio, anche loro sarebbero datati a 50-60.000 anni fa o anche di più? La stessa cosa varrebbe anche per quella apparente immondizia da meccanico roccificata, datata a circa 400.000.000 anni fa e passata nell’elenco degli Oopart. Non escludo comunque che si tratti di fossili naturali, di specie estinte o che da un giorno all’altro passeranno per fossili viventi, perchè saranno ritrovati vivi e vegeti nei fondali marini.

    • die2878 says :

      Ciao Andrea, innanzitutto grazie del tuo intervento, scusami ma non riesco a capire se tu sia pro o contro questo post e in qualunque cosa sarei felice di discuterne …riguardo al martello di London se ti può interessare c’è nel blog un post dedicato ad esso…

      • Andrea says :

        Certamente che sono favorevole a questo post, specifico anche che mi riferivo al ritrovamento avvenuto in Kamchatka (Russia), inoltre colgo l’occasione per complimentarmi per il blog che ritengo molto interessante e scientifico, per una volta tanto non devo leggere articoli da Oopart che spesso vengono sostenuti credendo che sia tutto vero. Ciao.

      • die2878 says :

        Grazie dei complimenti spero che presto avrò il tempo di dedicarmi ad altri post sugli Oopart, più famosi, in modo da poter fare un po’ di chiarezza, visto che credo ce ne sia bisogno 😉

  2. Riccardo says :

    Ciao Diego, volevo farti notare che la datazione del reperto, dichiarata nel link che hai inserito nell’articolo, è ben più ambiziosa di quella che riporti tu, danno al reperto un’età di 312 milioni di anni! 😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: