La bufala dei viaggiatori nel tempo, la donna con cellulare nel 1938

Ammetto che i viaggiatori del tempo  mi affascinano però a volte per capire che un qualcosa è falso o una bufala basta usare la logica. Questo è uno degli ultimi video che ritrarrebbe un time travel o come diremmo noi un viaggiatore del tempo.
Dato che l’utente ha rimosso il video originale su Youtube lo  aggiungo da un altro Accont

Il video sembrava avere avuto una spiegazione quando l’utente di Youtube planetcheck scrisse sotto il video “La signora che vedete è la mia bisnonna Gertrude Jones aveva 17 anni. Le ho chiesto di questo video e lei lo ricorda chiaramente. Lei dice che (la fabbrica ripresa) la Dupont aveva una sezione comunicazioni telefoniche in fabbrica. Sono stati fatti esperimenti con telefoni senza fili. Gertrude e altre cinque donne hanno avuto questi telefoni senza fili da testare per una settimana. Gertrude sta parlando con uno degli scienziati che tengono un altro telefono senza fili, che è alla sua destra mentre cammina.”

Finora non c’è stata alcuna verifica indipendente del post planetcheck, ma un altro utente di YouTube dice che conosce qualcun altro che ha lavorato in fabbrica e ha così promesso di fare ulteriori indagini. dailymail.co

Tutto molto bello però ci sono cose che non tornano ne nel video ne in quello che afferma planetcheck.

Usiamo la logica, intanto vorrei far notare due particolari di cui nessuno tiene conto quando si parla di cellulari nel passato…. I viaggiatori con chi parlano?ok potrebbero essere in due ma….come fa a prendere il cellulare? Cioè nessun cella radio , rete cellulare o satellite Link…un nuovo servizio dei telefonini? 🙂 No scherzi a parte nessuna tecnologia finora inventata può trasportare una rete di telecomunicazione…e se comunque fosse (anche se qui siamo nella fantascienza) qualcuno mi spiega perchè un’incredibile tecnologia non usa cellulare un po’ meno vistoso di quello che è nella foto (vedi sotto), giusto per non dare nell’occhio.

timetravelproof_1938

Ma ancora, perchè per tutti è normale? cioè non una persona sembra considerare la ragazza e visto che dovrebbe sembrare parlare da sola (almeno per una persona del 1938 che non consce i cellulari) la cosa è strana…molto strana visto che poi sorride con le amiche minimamente interessate al gesto che ha fatto o che abbia parlato da sola…E qui che mi incomincia ad apparire strana la spiegazione di planetcheck: un’azienda per testare un invenzione così avveneristica usa delle comuni giovani operaie ? Mi pare strano, e quale tecnologia metteva in contatto i due apparecchi anche quella inventata e dimenticata? Dei furboni non c’è che dire…ma sopratutto possibile che nessuno abbia ritenuto utile l’uso di tali apparecchi? Vi ricordo che dopo soli 3 anni dal 1938, gli USA sarebbero entrati in guerra al fianco degli Alleati, e nessuno ha cercato di rispolverare un prodotto così per le telecomunicazioni????… anche se non era al top sarebbe sempre stato meglio di quello che i poveri soldati erano costretti ad usare per comunicare (vedi foto)…

scr_300_6

A mio parere, planetcheck dichiara il falso, sarei comunque felice di sbagliarmi….Ma cosa ben più evidente i viaggiatori del tempo sono solo una bufala e quella che la ragazza tiene in mano è una semplice borsetta pochette niente di più, cosa che nel 1980 ci sarebbe apparsa evidente, ma oggi avendo legato questi movimenti all’uso del cellulare il nostro cervello collega il movimento con la presenza di un telefonino e ci fa vedere un mistero che non c’è

Advertisements

Tag:, , , , , , , , ,

23 responses to “La bufala dei viaggiatori nel tempo, la donna con cellulare nel 1938”

  1. manu says :

    il video è rimosso perciò non l’ho visto, dalla foto sembra che ha un rasoio elettrico e si sta facendo la barba ! ^_^ a parte gli scherzi anche la signora davanti a lei ha qualcosa in mano , sarà lo stesso oggetto ?

  2. Enrico says :

    salve, nella foto non si vede un cellulare o cose simili, ma la ragazza tiene in mano un capotto (si vede anche il continua del capotto sulla spalla), nella foto si vede che anche tutte le altre persone hanno un capotto…
    non vedo nessun mistero da risolvere..

    • die2878 says :

      Ciao Enrico, spero non ti offenderai se ti do del tu….forse hai guardato la ragazza sbagliata è quella col vestito chiaro ed i bottoni…se guardi il video del post da 0.16 a 0.26 in slow motion si vede chiaramente che la ragazza non ha il cappotto ma bensì un solo oggetto in mano, il mistero è che molti credevano fosse un cellulare il che era impossibile a meno che non fosse una viaggiatrice del tempo, il post dimostra però che non siamo davanti ad un mistero bensì ad un errore interpretativo…
      Spero di averti risposto esaustivamente alla domanda se hai altri dubbi chiedimi pure senza problemi

      • tntgabri says :

        Il fatto è che non si spiega perché stia parlando ad una borsa. Potrebbe parlare con le amiche, ma giusto, giusto, appena posa il “cellulare”(o qualunque cosa sia) smette di muovere la bocca.
        La risposta alla domanda “perché non usare qualcosa di meno vistoso” può semplicemente essere che non c’è un cellulare meno vistoso. Infatti, il viaggio nel tempo potrebbe già essere stato sviluppato o potrebbe esserlo a breve, cioè prima di sviluppare un micro telefonino.
        Nessuna donna appare stupita perché, magari, tutte pensano che sia qualcosa fatto per la telecamera, oppure, dato che c’è la telecamera, vogliono apparire sorridenti e si contengono.
        Il problema dell’antenna per sostenere il segnale del cellulare è da verificare. C’erano, infatti, antenne per i telefono fissi, cosi come le onde radio. Non dico che sia sicuro che nel 1938 ci fosse un segnale adatto, ma se fossero crononauti, si sarebbero anche organizzati per rimanere in contatto.

      • die2878 says :

        Premettendo che il tuo commento lo trovo centrato, educato ed arguto e ritengo giusto quindi farti i complementi, detto ciò a mio modo di vedere ad oggi usiamo cellulari meno vistosi, ma anche 10 anni fa risultavano più piccol; inoltre nel 1938 non vi erano antenne telefoniche ma sicuramente ponti radio…ma propagare il segnale sarebbe fisicamente impossibile, almeno per le nostre conoscenze….per questo è a mio modo di vedere più probabile che la donna si appoggi la pochette vicino alla bocca mentre fa un commento ad una sua amica magari credendo così di coprirsi la bocca…

  3. desalex71 says :

    Ciao, anch’io come te sono piuttosto scettico sui viaggi nel tempo, e prima di affermare certe cose cerco sempre di verificare tutte le possibili ipotesi e se possibile trovare la più plausibile e realistica.
    Detto questo però, nel filmato in questione c’è veramente qualcosa di strano.
    La ragazza che sta usando il presunto cell. a prima vista sembra che tenga in mano un oggetto piuttosto voluminoso tipo i primi cell. degli anni 90 (vedi grossi Nokia monobanda e display monocromatico per capirci) ma se controlli meglio il filmato rallentandolo, potrai notare che quello che sembra essere a prima vista un grosso cell. è in realtà l’ombra della mano della donna leggermente richiusa come a reggere con le sole dita un cell. ben più piccolo e sottile tipo un Samsung d900i, che complice la capigliatura della stessa donna che fa da sfondo scuro, e la luce del sole che arriva dal lato del dorso della mano della stessa, fa apparire come se la donna stringesse con tutta la mano un oggetto ben più grande.
    Se rallenti il filmato riuscirai a verificare quanto ho detto,ovvero che l’oggetto voluminoso che appariva pochi istanti prima vicino all’orecchio della donna, nell’abbassare il braccio diventa quasi invisibile e assomiglia di più a un cell. con lo slide degli anni 2005/2010.
    Inoltre, se fermi il filmato quando la ragazza abbassa il braccio (25 secondo) vedrai che il modo in cui regge in mano l’oggetto in questione, è conforme con il modo di tenere in mano il tipo di cell. sopracitato (slide) quando lo vogliamo chiudere.
    Per quanto riguarda la rete cellulare e il resto delle obiezioni sollevate non mi esprimo perché come ho detto all’inizio di questo mio post non do pareri senza prima aver vagliato ogni altra possibile spiegazione.
    Comunque esiste anche la possibilità che i cell. del futuro possano comunicare in modi diversi rispetto agli attuali modi ed è anche vero che già ai giorni nostri alcuni cell. hanno funzioni tipo il push to talk che anche se oggi non funzionano a dovere, non è detto che nel futuro non ci siano delle novità o migliorie delle attuali tecnologie.
    Un Saluto a tutti…

  4. marco80 says :

    si intravede anche la (de Lorian) di ritorno al futuro….. a parte gli scherzi ….al massimo se proprio vogliamo ipotizzare puo’ essere una radiolina…. è la nostra mente che associa il movimento alla telefonata al cellulare

  5. Covino says :

    IL MISTERO NON E’ AFFATTO RISOLTO IN QUANTO ANCHE SE IL DISPOSITIVO SI DICE POTESSE ESSERE UNA RICETRASMITTENTE , PECCATO CHE ALL’EPOCHA IL TRANSISTOR (NON E’ ANCORA STATO INVENTATO) CIOE’ IL SOSTITUTO DELLA VALVOLA TERMOIONICA FU INVENTATO ALLA FINE DEGLI ANNI 50 PERCIO’ L’APPARECCHIO CHE HA LA SIGNORINA VICINO ALL’ORECCHIO DOVEVA ESSERE ALMENO GRANDE COME UN TELEVISORE DA 15 POLLICI PENSATE ANCHE ALLE BATTERIE PER ALIMENTARLO CHE IN QUELL’EPOCA NEMMENO ESISTEVANO E SE C’ERANO AVEVANO UNA AUTONOMIA MOLTO BASSA , PENSIAMO POI CHE LE VALVOLE TERMOIONICHE HANNO BISOGNO DI UNA TENSIONE DI FUNZIONAMENTO MOLTO ALTA , E IL CALORE GENERATO DAL FILAMENTO E L’ANODICA DELLE VALVOLE AVREBBE PRATICAMENTE COTTO LA SIGNORINA IN UN A 15CINA DI MINUTI.

  6. Jenny says :

    Sinceramente a me non sembra affatto una pochette. Quando abbassa l’oggetto ha quasi le dimensioni della sua mano, smette di parlare e sembra quasi che dica hi come a chiudere una conversazione (in realtà sembra che non dica altro, una serie di ciao). Forse era una trovata pubblicitaria per qualche articolo sulle potenzialità dei mezzi del futuro o sulle ricerche svolte fino a quel momento. Fatto sta che nonostante siamo portati a vedere le cose come le vediamo nel nostro presente bisogna ammettere che è difficile pensare che sia una pochette. Il tizio alla sua destra che cammina dietro si vede appena e sembra stia tenendo anche lui qualcosa ma quando si rivede ha già le braccia basse e qualcosa in mano delle stesse dimensioni di quelle che ha la donna. O era veramente un’azienda che stava avanti ma che ancora aveva tutto segreto come succede spesso. Quando esce qualcosa di nuovo ci sono sempre anni di esperimenti e prove prima di cui sanno solo le persone più interne all’azienda. So solo che non può essere una pochette. Bye

    • die2878 says :

      Ciao Jenny, grazie del tuo intervento, ma allora sorge spontanea una domanda…mettiamo che tu abbia ragione ma come si potrebbe spiegare il fatto che ancora non esisteva una rete per le comunicazioni?

  7. zetar says :

    Non è credibile questa cosa, anche in un filmato di Charlie Chaplin (Circus) si vede una anziana donna che sembra parlare al cellulare. Ma con quale copertura di rete? Dove avrebbe preso il segnale?

    Poi anche volendo pensare a macchine del tempo, giunti nel passato con un cellulare con chi avrebbero potuto parlare?

    Potrei credere solo ad un tipo di “cordless”, nelle immediate vicinanze della fabbrica, con un sistema ad antenna in sperimentazione.
    (Sto usando la fantasia)

    No, non è possibile sia un cellulare.

  8. Isabella says :

    Sinceramente a me non sembra un cellulare, ma che tenga in mano una giacca che fa ricadere dietro la schiena, a chi non è mai capitato? E comunque notate che le altre donne indossano tutte una giacca e lei no, sembra un pezzo di tessuto che comunque non si avvicina neanche all orecchio!

  9. Isabella says :

    Non avevo visto il filmato ma solo la foto e devo dire che ora sono un pó perplessa!!!!!

  10. Maurizio says :

    Per essere una pochette mi pare estremamente piccola, potrebbe assomigliare ad una piccola ricetrasmittente, comunque la normalità regna sovrana in quel video, nessuno è rimasto sorpreso di qualcosa, o la signorina ha parlato da sola coprendosi la bocca con qualcosa che assomiglia molto ad un pacchetto dei nostri fazzoletti di carta, cosa da me ritenuta molto probabile, non dimentichiamo che la ragazza sa di essere ripresa e vi pare che se avesse un oggetto fuori dal tempo, lo avrebbe messo in mostra ?
    ,

  11. Jacopo says :

    So che questa discussione è vecchia vecchia. Secondo me, azzardo quest’ipotesi, la signorina poteva benissimo essere lì a fingere di avere un telefono (quello coi fili) in mano (usando la borsetta) magari per deridere un collega o una collega che hanno in comune, dato che poi si gira verso le amiche a ridere

    • die2878 says :

      Pur essendo una vecchia discussione, rimane sempre un piacere rispondere a nuove domande o quesiti. Tornando a noi direi che la sua ipotesi è plausibilissima, visto come fa notare lei, che il suo atteggiamento confermerebbe la sua semplice ma geniale ipotesi.
      Saluti
      Diego

  12. tururururu says :

    Quello che io vedo è una sequenza video preparata (tutti escono da quel luogo sapendo di passare davanti ad una telecamera) in cui la ragazza in questione passa visibilmente ostentando una posa, decisamente è la più “atteggiata” verso il video in corso (la più vanitosa?).
    Sembra proprio che tenga quell’oggetto (una pochette? ) vicino al viso consapevole che le “dona” fino a quando supera la linea della telecamera e poi l’abbassa, forse era un oggetto di moda dell’epoca, o un qualcosa che andava di moda fare tra le ragazze giovani, in quel momento. E’ molto difficile recuperare questa informazione, ci sono atteggiamenti mossette o modi di dire che durano il tempo di una estate….

  13. tonio says :

    ma perche’ non si guarda OGGETTIVAMENTE la cosa, senza inventarsi spiegazioni, la realta’ puo’ non averne…sopratutto se mediata da foto, video..o altri tramite, se non c’e logica non vuol dire che questa non stia parlando ad un oggetto che ha in mano, e’ vero nessuno intorno pare interessarsi alla cosa, ma la tizia parla all’oggetto che ha in mano e non a altri, e’ un “cellulare” ? e chi lo dice? solo perche’ ha un atteggiamento a noi (di adesso) familiare, non vi sono spiegazioni, si vede una ragazza del 38 che parla con un oggetto che ha nella mano destra e che poi ripone, smettendo di parlare…punto, forse la realta’ non ha spiegazioni, quella donna e’ “visibile” agli altri? chi lo sa? abbiamo solo un video su youtube

    ps se guardate bene il video, l’oggetto e’ molto piu piccolo di una pochette, inoltre la ragazza quando smette di tenerlo all’orecchio e lo porta in basso, oppone il pollice sopra di esso quasi a chiudere o spegnere, guardate bene

Trackbacks / Pingbacks

  1. Anche Query e il Cicap leggono Mistero Risolto | Mistero Risolto - aprile 15, 2013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: