Tag Archive | london hammer

Falsi reperti: il martello di London

Gigi mi ha scritto un email riguardo ad un famoso Oopart, il martello di London, egli mi domanda se sia stato studiato o no in quanto pur avendolo sempre ritenuto una bufala si è stupito di vederlo pubblicato in alcuni blog come autentico (in realtà egli specifica quali ma non mi sembrava il caso di nominarli….un errore capita a tutti).  In realtà il martello o artefatto di London non è una bufala ma bensì un errore interpretativo. Ma procediamo con ordine: nel mese di giugno a metà anni 30, Mr. e Mrs. Max Hahn stavano facendo un escursione lungo il Creek Red vicino alla piccola città di London, in Texas, essi trovarono una piccola roccia con un pezzo di legno che sporgeva da essa , si dice però che solo nel 1946 o 1947 quando il figlio degli Hahn George ruppe la roccia, si rivelò una testa di un martello di metallo, questa scoperta fece si che Carl Baugh e altri creazionisti ritenessero il martello un Oopart o oggetto fuori posto, poichè si trattava di un martello inglobato in una formazione rocciosa del Ordoviciano , contraddicendo così tutte le normali conoscenze storiche.

Martel1
Tuttavia, innanzitutto il martello non è in un sito documentato o associabile ad una formazione limitrofa. La pietra è sicuramente reale, ma sebbene la cosa sia curiosa è spiegabilissima per un geologo, infatti come fa notare il ricercatore e geologo J. Cole, infatti la concrezione del martello non è una vera e propria roccia ordoviciana; ma bensi un processo geologico che porta i minerali dissolti in strati antichi ad indurirsi intorno ad un oggetto avvolto da i sedimenti del terreno nel caso specifico è più semplice che la roccia risulti ordoviciana, poichè i suoi sedimenti chimicamente molto solubili sono in tutta la zona del ritrovamento. Inoltre Cole ha notato che il martello è di stile storico americano e probabilmente del diciannovesimo secolo, e ha concluso che era probabilmente un martello da minatore del 19 ° secolo, il che è compatibile con la condizione in gran parte non distorta e scarsamente mineralizzata del manico, anche perchè il legno di formazioni , anche solo del Mesozoico o Paleozoico ha un aspetto ben diverso , senza contare che come fa notare Silvano Fuso, nel suo libro “Pinocchio e la scienza” la testa metallica del martello non presenta aloni di diffusione delle particelle metalliche che si sarebbero dovute produrre in un a roccia di almeno 300 milioni di anni… Tutto fa quindi pensare che sia un normale martello abbandonato da un lavoratore locale negli ultimi 100 anni, che per casualità si è trovato su un sedimento dissolto che si è poi indurito intorno ad esso formando una concrezione inglobandolo.

Per i più curiosi suggerisco
wikipedia 
paleo.cc
badarchaeology