Tag Archive | libano

La bufala dei monoliti di Baalbek e Assuan

Vari pseudo archeologi nei loro libri di archeologia misteriosa o misterica, come volete, menzionano alcuni monoliti di dimensioni enormi che a detta loro erano impossibili da ereggere con gli strumenti che quei popoli disponevano, i più menzionati nei libri sono i monoliti di Baalbek, in Libano, al plurale perchè molti credono che sia uno invece sono tre, e quello di Assuan in Egitto. Tutti questi obelischi pesano tra le 1000 e le 1200 tonnellate ma mentre quelli libanesi misurano “solo” una ventina di metri, quello ad Assuan misura ben 42 metri.
A questo punto sorge spontaneo chiedersi: “ma come facevano gli antichi ad ereggere simili monoliti?” risposta: “Non lo facevano”. In effetti il punto focale di tutto è proprio questo, infatti tutti e quattro i monoliti sono ancora nelle cave dove furono costruiti. L’obelisco di Assuan addirittura non è stato neanche estratto totalmente poichè probabilmente la roccia presentava da principio varie venature che avrebbero col tempo causato un crollo strutturale. Una cosa molto curiosa è che il secondo esemplare fatto nella stessa cava e anch’esso all’epoca del regno del faraone Tuthmosis III è l’obelisco del Laterano, prima a Karnak, poi portato a Roma dai romani e ora situato di fronte alla Basilica di San Giovanni in Laterano.


Il sito di Baalbek, invece, è di epoca romana, non c’è nel modo più assoluto una qualsiasi prova che affermi il contrario, e gli scrittori, che si improvvisano storici-archeologi, che affermano la possibilità di un età molto più indietro del periodo dell’impero romano, non hanno ne riscontri temporali ne la minima prova di un epoca antecedente a quella stabilita.

Partendo così da questo presupposto non appare più così assurdo pensare ad un obelisco di tali dimensioni, basti pensare che i romani, oltre ad aver costruito opere ben più colossali, hanno spostato il già citato obelisco Lateranense per almeno 2.000 km da Karnak fino a Roma. Va comunque detto che i tre blocchi di pietra antica che si trovano ancora oggi nella antica cava ad una distanza di 900 m dal complesso del tempio Heliopolis sono tra i più grandi monoliti estratti dall’uomo ed erano destinati al vicino complesso romano per creare un’opera impareggiabile per l’antichità che, sfortunatamente, è però rimasta tale.

I link delle fonti

link

link2

link3

link4

link5

 

Annunci