Tag Archive | bufala

Chiuderanno Mistero Risolto?

star_wars_boba_fett_is_dead_review

Ho appena ricevuto questa email

Con la presente, a seguito di segnalazioni di violazioni di copyright e diritti intellettuali del materiale pubblicato sulla pagina ***misterorisolto*** comunichiamo la chiusura forzata del blog entro 30 gg dalla ricezione della presente dopo verifica della veridicità della mancata proprietà dei diritti di contenuti web pubblicati in diverse occasioni. 

Vi preghiamo di effettuare un backup entro tale data dei contenuti caricati sui server WordPress in quanto dopo l’eliminazione non saranno recuperabili. 

Cordialmente, 
lo staff di WordPress Hosting

Che dire non è vero non mi sono mai apropiato di notizie senza citare fonti e chi legge il blog lo sa ma si vede che per qualcuno  ero scomodo pazienza se wordpress chiuderà questo blog ne nascerà uno più bello e più grandi anzi visto la delusione giunta da wordpress e dal suo modo di trattarel’utenza(sono stato contattato già a giochi fatti) creerò direttamente un sito totalmente gratuito…..vi farò sapere il volgere della situazione

1764992-star_wars_boba_fett_by_jamga

 

COMUNQUE AD OGNI TRAMONTO CORRISPONDE UNA STUPENDA ALBA IL GIORNO DOPO 😉

Lo stegosauro cambogiano è una bufala

Molti di voi avranno sentito parlare del bassorilievo di uno Stegosauro in un tempio cambogiano, prova inconfutabile della presenza simultanea dell’uomo e dei dinosauri, ma è vero o no?

cam-3

Innanzitutto è giusto dire che la scoperta è stata fatta dai creazionisti Don Patton e Carl Baugh,sulla parete del tempio Ta Prohm in Cambogia, (per chi non sa cosa vuole dire il termine creazionista ecco un LINK) , e subito si è aperto un dibattito sulla possibilità o meno di una possibile convivenza tra i grossi sauri e l’uomo. Non entrando nel merito di questa discussione,  lo stegosauro non può essere usato come prova poichè è una bufala o meglio un errore interpretativo.
A conferma di ciò che dico, ci sono, a mio parere, tre punti fermi:

1. questo tipo di dinosauro ha vissuto si in Asia, ma in Cina o in Mongolia…in Cambogia manco l’ombra! LINK 

2.  è  vero che le placche sulla schiena ricordano quelle dello stegosauro, ma, sia la testa che dovrebbe avere una conformazione differente sia la coda con i suoi spuntoni, sono ben poco simili a quelli del dinosauro eppure una normale raffigurazione cercherebbe un minimo di ricalcare la figura, la quale a ben guardare effettivamente ricalca un  animale. Infatti in  Cambogia vive il rinoceronte di sumatra (quello a destra della foto) che ricorda moltissimo la figura del bassorilievo del tempio,  come ci viene mostrato nella sequenza di foto

cam-2

3. ammettendo anche solo per un momento che il  bassorilievo di Ta Prohm, ritragga effettivamente uno stegosauro, come è possibile che l’unica prova in Cambogia della presenza di un dinosauro in media  di circa 5 tonnellate e di circa 9 metri di lunghezza LINK sia menzionato solo in una piccola raffigurazione in un tempio?? voglio dire non è un animale che passa inosservato fosse stato anche l’ultimo della sua specie comunque sia ci sarebbero racconti o altre raffigurazioni del dinosauro anche antecedenti ad una piccola cornice in un tempio di 1000 anni fa e basta….per la cronaca il rinoceronte al contrario è comunemente e più volte rappresentato come mostrano varie foto.

cam-4

Ma allora come si spigano le raffigurazioni delle placche ossee sul rinoceronte?  Molto semplice non sono placche ossee se osserviamo l’immagine di tutta la colonna(vedi foto) noteremmo subito un particolare al quanto bizzarro.

cam-1

Tutte le raffigurazioni, sono molto stilizzate ma sopratutto sono ornate di piccole placchette dentro le loro cornici indi per cui è facile pensare che quelle che, ad un primo sguardo, a noi sembravano placche altro non sono che piccoli ornamenti….a meno che oltre a raffigurare stegosauri gli autori del bassorilievo non abbiano voluto raffigurare anche un bue in fiamme e una scimmia con barba e capelli!  😀 …togliendo questi ornamenti si è palesemente davanti alla figura di un piccolo rinoceronte come ci mostra il sito forgetomori

stegosaurrhino

Pe chi volesse approfondire questo argomento consiglio questo link: paleo.cc

Indonesia angelo o alieno…no solo bufala

Miki vuol sapere alcune informazioni su questo video (vedi sotto)

Nel video di YouTube – che è stato girato in Indonesia e avrebbe avuto luogo il 11 settembre 2011, una figura umanoide luminosa che si direbbe alata, sembra cadere direttamente verso il basso dal lato destro dello schermo, per poi saltare (o volare) via. Circa sei secondi più tardi, quattro figure (presumibilmente guardie di sicurezza del centro commerciale) giungono sull’area in cui la figura era atterrata, è tutto falso?
Gli esperti sono d’accordo che questo video è fondamentale una bufala…Ma chi meglio di Derek Serra  famoso esperto di effetti speciali di Hollywood può spiegare il perchè questo video non viene ritenuto autentico?
Egli dichiara: “Questa creatura è luminosa e illumina l’area circostante. Data la luminosità che si nota però, l’oggetto dovrebbe illuminare l’intera area non una piccola parte. Inoltre, a ben guardare quando la luce colpisce l’edificio dietro di esso dato il suo movimento, vedremmo delle ombre sia dalla cornice della finestra e sia dall’ albero attraverso la parte interna dell’edificio come un movimento di rotazione su, ma quelle ombre sono assenti…” I nfine egli è curioso come faccia notare che proprio questo è un errore dei dilettanti che si avvicinano al mondo degli effetti speciali , negando così anche, la possibilità che sia un trailer di qualche film in uscita…..almeno si spera 😉

Tratto da lifeslittlemysteries.com

Il falso video di un alieno registrato in Cile del 1985…ennesima bufala su Youtube.

Antonella mi ha mandato un email su un particolare video di Youtube che ha detta di chi l’ha caricato ritrarrebbe un alieno ripreso in Cile nel 1985 durante un’intervista.

Sotto il video vi è questa dicitura: “L’uomo nel video sta dando un’intervista ad un giornalista, l’intervista riguarda l’ UFO precipitato nei pressi della sua casa in Cile, la cui posizione esatta non è nota, egli dice al giornalista che ci fu una forte esplosione sopra la sua casa e quando andò a controllare vide un relitto di grandi dimensioni e pezzi di metallo in tutto il suo cortile, egli pensò che fosse un aereo che si era schiantato così si affrettò a vedere se qualcuno era sopravvissuto all’incidente, quando arrivò vicino al sito vide un uomo gravemente ustionato, faccia in giù sulla terra, lui dice che quando rigirò l’uomo ebbe quasi un attacco di cuore, perché l’uomo aveva grandi occhi neri e sembrava un alieno, l’essere respirava ancora e cercò di comunicare telepaticamente con lui, l’uomo ritenne che l’essere alieno gli stava chiedendo di portarlo al sole, così l’uomo portò lo straniero in casa sua e lo stese sul divano, lo straniero telepaticamente gli comunicò che sarebbe accaduto qualcosa di importante in Cile il 27 febbraio 2010, quindi l’uomo lo scrivette su un pezzo di carta. Il vecchio dice che c’erano un sacco di attività militari e uomini vestiti di nero intorno al relitto nei pressi della sua proprietà ed era sicuro che sarebbero venuti in casa sua così vestì l’alieno con i vestiti dei figli e lo pose nel seminterrato, dopo quando si recò a visitare l’alieno lo trovò morto, quindi prima che i militari potessero richiederlo all’uomo, decise di seppellire l’alieno nel suo cortile. …e mentre continua a raccontare la sua storia, il video e l’audio comincia ad avere problemi e nelle ultime scene si può vedere l’alieno nella sua casa e improvvisamente, in un modo strano, il video si conclude.”

Il video creduto da molti vero è invece un falso…probabilmente realizzato per scherzo o per un trailer. Ecco di seguito le prove che mi han fatto scoprire la bufala.
Il filmato è strano già di suo con l’apparizione della testa dell’alieno (stranamente il corpo non si vede mai) immobile quasi fosse inchiodata al muro…ma ancora questo può andare…quello che invece appare strano è che si parli di un ufo crash avvenuto in Cile, documentato dai giornalisti….l’uomo sta facendo un’intervista, ma assolutamente non menzionato da nessuna parte….non solo l’alieno gli dice dell’arrivo di un pericolo il 27 febbraio così pensiamo al terremoto del cile nel 2010 cioè 25 anni dopo il suo arrivo e si dimentica di menzionare quello dello stesso anno? vedi link….o senza menzionare altri disastri accaduti prima del 2010 vedi LINK ….magari era distratto, come lo è il giornalista che fa l’intervista visto che fa uso di un microfono coperto dalla spugna….peccato che si usi per interviste esterne e non interne poichè ripara dal vento ma peggiora vistosamente l’audio…ma quello che più fa ridere è che c’è nel video un errore tipico dei film. Guardando le foto sotto noterete un particolare un molto strano

chile-4
L’uomo rimescola e beve una tazzina completamente vuota!!! Già nella tazzina non sembra esserci nulla…mentre rimescola non si vede nula ed il rumore sembra indicare che essa sia vuota…ma il fatto che dopo aver bevuto la tazzina sia ancora bianca e pulita è impossibile!!!!!!!! Peccato a mio parere era recitato bene ma un errore da nulla a volte può rovinare tutto 😀

La storia degli spettri della SS Watertown è una bufala

Una delle più famose foto di fantasmi si è rivelata una bufala peccato però che pochissimi siti hanno dato notizia di questo. Nel aprile del 2010 Blake Smith, famoso scrittore e ricercatore del paranormale, decise di indagare sui famosi fantasmi del SS Watertown ( per chi non sapesse di cosa si parla ecco un Link). Ovviamente le sue ricerche partirono da l’unica prova concreta che si potesse cercare…la famosa foto dei due fantasmi (sotto)

fortean_times_6541_12

Per motivi di lunghezza del post mi limiterò a farvi un sunto dell’articolo di Blake Smith che potete trovare in forma integrale cliccando il link in fondo all’articolo.
I problemi per il ricercatore cominciarono subito in quanto non solo non si riusciva a trovare la foto originale ma alcune notizie erano del tutto inventate, ad esempio, Hereward Carrington primo autore “importante” ad occuparsi di questo mistero abbellì non poco la storia che si raccontava già nel febbraio del 1934 in un magazine del CITGO (proprietari della Watertown) . foto sotto

fortean_times_6532_5

Egli infatti scrisse che ” i fantasmi galleggiavano a circa 1.000 metri fuori il lato della nave ( Ma ciò rappresenta una distanza assurda per scorgere due facce nell’acqua…stiamo parlando di un chilometro!!). Carrington aggiunge che il primo ufficiale si procurò una macchina fotografica e che un altro ufficiale della società fornì un unico rotolo di pellicola e che il capitano fu incaricato di fotografare i fantasmi se fossero apparsi di nuovo; il fenomeno si verificò solo nel Pacifico, il capitano fece sei foto e quindi tenne la macchina fotografica in suo possesso fino a New Orleans dove consegnò le foto alla sua compagnia. Le fotografie sono state controllate dall’Agenzia Detective Burns che ne provò l’autenticità e i negativi conservati dai proprietari della nave (Tutto molto bello ma come faceva a saperlo non era scritto da nessuna parte, ne contattò mai nessuno, ed infine l’Agenzia Detective Burns diventata ora Securitas, nega nel modo più assoluto tale cosa). Per Blake Smith però rimaneva da trovare la foto dei visi dei fantasmi, cossicchè contattò Michael G Mann, il primo a fare un articolo con foto sulle presenze della petroliera Watertown, purtroppo Mann era morto ma per fortuna sua moglie aveva conservato tutte le foto e non solo, dopo alcune ricerche, riuscì ad ottenere anche foto della nave e della sua gemella, il Baldhill, in modo da poter trovare con esattezza dove la foto era stata fatta. foto sotto

fortean_times_6538_5

Il primo problema fu che non vi era più sui ponti inferiori o superiori il numero corretto di montanti verticali o dei puntoni che rappresentassero le linee scure della foto di Mann. Usando un software di editing ed utilizzando strumenti di misura e analisi si riuscì ad avere informazioni sufficienti per tentare una ri-creazione della Watertown foto. I risultati furono sorprendenti, in qualunque foto, i fantasmi della Watertown dovevano avere delle teste grandi come uomini! Fu contattato così Joe Nickell, ricercatore del Center for Inquiry (CFI) che dichiarò : “Ho visto tre foto fatte nel 1924 del SS Watertown che rivelano i due volti “fantasma” . Una stampa apparso in Fate (dicembre 1963), un’altra in Melvyn Willin di Ghosts Caught On Film (2007, P.71) è un alto contrasto ma copia della stessa immagine, il terzo scatto è in Mistery Readers Digest of the Unexplained (1982, P.173 ) ma ho seri dubbi sulla sua autenticità , in quanto questa immagine presenta una forma di imbroglio fotografico per mascherare una manomissione. In seguito anche le altre due foto per Black Smith risultarono manomesse, ma per sicurezza, le foto furono analizzate dall’esperto Tom Flynn. Che dichiarò che se un viso poteva essere solo un caso di pareidolia, l’altro era stato deliberatamente aggiunto in modo che ci fossero due facce a rappresentare i due marinai morti e sepolti in mare. La più alta risoluzione della foto della SS Watertown mostrò così prove evidenti di manomissione, ad esempio anche l’ombra, che è la linea verticale a sinistra della faccia centrale, dopo le analisi risultò essere stata modificata nella fotografia, ed è probabile che l’ombra del montante sia stata “creata” nella foto per coprire i trucchi usati per creare il volto al centro, e questo spiega anche le difficoltà di Smith per trovare il luogo da dove furono scattate le foto sulla nave. Pare ovvio dato queste conclusioni che ci troviamo davanti ad una falsa foto… e dato il periodo in cui è stata fatta non risulterebbe neanche così strano…a volte per scoprire una bufala basta solo non fermarsi alle apparenze ma cercare un po’ più a fondo la verità come ha fatto Blake Smith.

ARTICOLO COMPLETO IN INGLESE su forteantimes.com

Il video bufala di Mistero su un UFO che rapisce una mucca

Molti mi han mandato email chiedendomi di dedicare un post al video dell’abduction della mucca presentato nel programma Mistero….tralasciando le stupidate dette in suddetta trasmissione tipo: “questo video è stato custodito per anni negli archivi giapponesi…” Il che non è assolutamente vero poichè il primo che l’ha postato su Youtube dichiara cose ben diverse, inoltre la prima volta che il video viene trasmesso è durante un normale notiziario web…come faccio a saperlo, semplice ecco il primo post dedicato a questo video su Youtube:


Il telegiornale in questione è il Today australiano ( LINK) e subito sono nate in rete migliaia di discussioni, basti pensare che per esso ci sono due discussioni aperte nel forum projectavalon  5 su abovetopsecret.com  ed è postato in vari account di Youtube.
Tutti sono concordi nell’affermare che esso sia una bufala, così come viene dichiarato una bufala dal Centro ufologico di Birmingham (uno dei centri più famosi al mondo) LINK. In effetti il video presenta alcuni particolari molto discutibili:

1. chi riprende la cattura della mucca ha l’obiettivo puntato nel posto giusto al momento giusto.
2. le altre mucche sembrano non accorgersi di ciò che accade intorno a loro…e sinceramente credo che si stupirebbero sempre a vedere volare una di loro…
3. la mucca continua a brucare anche in cielo (vedi foto)

mucca-1
4. si conosce solo la data (1983 forse) ne dove accade (alcuni dicono Argentina, altri Giappone o Cina) ne chi riprende e perchè

Ciò che rende però particolare questo video è che non si conoscono i motivi per cui esso è stato fatto, anche se si è propensi a pensare che sia parte di una pubblicità o di un video commerciale per una azienda di latte, che però il compratore ha rifiutato, senza dimenticare infine che alcuni hanno anche  dichiarato di conoscere l’autore del video burla tale Daz  LINK. Alcuni però credono che esso non sia stato fatto per il Giappone ma bensì per l’America (tra questi c’è anche il famoso sito Ufodigest)e a prova di ciò vengono poratati i seguenti Link emol  e  cowabduction e che non sia stato affatto rifiutato ma bensì usato come video lancio per queste campagne pubblicitarie.

La bufala di Mistero e lo gnomo in Portogallo

Posso solo dire W Mistero!! il programma che ci fa divertire….il primo video che ci propone, all’interno della famosa rubrica Real Mistery (ovvero il meglio di Youtube) per la sesta puntata del 20 febbraio è questo:


Quando l’ho visto già ridevo, ma quando hanno dichiarato che era uno gnomo in Portogallo ho creduto di avere un infarto dal ridere…a parte che si vede chiaramente che è un essere umano (vedi foto) a gattoni ma poi perchè in Portogallo??????

gnomo-1

Il video risale al 25 ottobre 2009 dall’utente spagnolo PeregrinoNegro che titola il video (traduco testualmente): Creatura strisciante o persona strana per le strade di Rahat (Palestina)


……Ma allora perchè Mistero parla di Portogallo e gnomi ….mistero……

Comunque parlando seriamente è un video curioso ma che non a nulla di misterioso, probabilmente autentico (anche se in molti hanno pensato ad uno scherzo) per la maggior parte degli utenti (anche in altri account che han pubblicato il video LINK) raffigurerebbe una persona psichicamente alterata…spero per lei dall’alcol che senza scarpe gattona senza una vera meta per strada ed è ripresa da una telecamera di video sorveglianza.