La bufala dell’alieno di Atacama confermata da S. Greer

Come volevasi dimostrare prima o poi tutti i nodi vengono al pettine e così è stato per l’alieno bufala di Steve Greer, a dirlo non è stato però uno scettico anzi è stato direttamente il documentario “Sirius” (ovvero qullo prodotto dallo stesso Greer), infatti in esso viene affermato che dopo i test del DNA questi resti sono risultati del tutto umani.

SiriusDocumentaryTrailer2ShowsAlienAutopsyImage

L’affermazione viene fatta dal medico americano, Gary Nolan, che nel documentario ha affermato “Posso asserire con estrema sicurezza che è umano…dai mitocondri abbiamo inoltre capito che con ogni probabilità la madre era di razza indo e probabilmente viveva in Cile, egli risulterebbe un maschio morto all’incirca cent’anni fa”.

sirius-alien-body

Dal documentario risulta solo il mistero se il corpo appartenga ad un feto oppure ad una persona che ha vissuto veramente, ma probabilmente un mistero doveva esserci anche perchè come ricorda la giornalista Sabina Pieragostini sul suo blog Extremamente.it : “Steve Greer prometteva clamorose rivelazioni nel suo documentario….Nell’annunciare- e promuovere- l’uscita di “Sirius“, presentato in anteprima il 22 aprile ad Hollywood, Greer aveva fatto trapelare dettagli impressionanti su quel corpicino mummificato, alto circa 12 centimetri, facendo capire di possedere prove mediche e scientifiche che ne avevano accertato un DNA sconosciuto.” LINK

309799225_640

Tutto ciò non solo smonta la tesi dell’alieno ma avvalora il perchè goda di così scarsa fiducia  Stevie Greer in ambito scientifico e ufologico.

Tag:, , , , , , , , ,

34 responses to “La bufala dell’alieno di Atacama confermata da S. Greer”

  1. JO says :

    Ma chi l’avrebbe mai detto….ah ah ah che pagliaccio!

  2. BORT says :

    Direi che con questo si mette la parola fine al mistero…..peccato….

  3. Dalila says :

    Adesso vorrei sentire cosa ne pensa quel simpaticone di Goffredo…..ma sopratutto dove sono le analisi alternative visto che pure nel documentario si afferma che il dna è umano????

  4. Salisburgo says :

    Ma è questo che è affascinante… ha dna umano… magari noi discendiamo da lui. Cioè, come fate a non capire quanto è affascinante sta roba ?

  5. Aldo says :

    Tre domande:

    1) Perché non ha le rotule ?
    2) Come si fa a dire “…risulta solo il mistero se il corpo appartenga ad un feto oppure ad una persona che ha vissuto veramente” e rimanere seri ?
    3) Con un DNA compatibile solo al 91% come si puó affermare ” … con estrema sicurezza che è umano. .. ” ??? Non potrebbe trattarsi di un piccolo primate ?

    Comunque la cosa che mi diverte di piú di tutta questa storia è come si esclude ( giustamente ) che possa essere alieno ma si consideri anche solo la possibilità che possa essere veramente stato un umano ottenne di 15 cm.

    • die2878 says :

      Ciao Aldo, provo a rispondere ai tuoi quesiti
      1)non si è ancora formata completamente ne la struttura ossea ne la cartilagine perchè è un feto
      2)concordo , sebbene il dubbio è venuto perchè se risulta una quantità di calcio spropositata per un feto, sebbene come molti io credo sia solo un espediente per parlare ancora un po’ di questo ritrovamento in quanto è riconducibile il tutto ad un feto affetto da ipercalcemia
      3)Nel post e nel documentario Sirius si afferma che il corpo è umano, cioè nel documentario fatto da S.Greer il dott Nolan afferma che è con estrema certezza umano, ora mi sembra strano che Greer dopo aver fatto tanto per poter parlare di questo “ritrovamento” menta…a che pro? Basta guardare il documentario Sirius per sapere che il corpicino è un umano, poi ognuno è libero di pensare ciò che vuole ma chi ha affermato che il suo DNA è al 91% umano? il dott Nolan che nel documentario conferma però con ulteriori analisi che è umano, non primate, al 100%
      Sull’ultima parte concordo appieno😀

      • Aldo says :

        Ciao, Diego.
        In un piccolo documentario di Massimo Mazzucco uscito da poco su youtube ( lo trovi qui: https://www.youtube.com/watch?v=x7kyTJj4CK4 – guardalo perché dura poco ed è interessante ) si parla di 10 costole ( io ne ho contate 9 sul lato destro e 10 su quello sinistro ) e di denti formati. Poi mi chiedo… in un feto di 15 settimane le rotule non sono ancora formate ? Strano, perché tutto il resto mi sembra ben formato… Perché proprio le rotule dovrebbero formarsi alla fine ? Lo dico con sincera curiosità, senza nessuna vena polemica🙂.
        Ora provo a guardare il documentario di Greer, sperando di capirci qualcosa.

      • die2878 says :

        Tranquillo, è bello parlare con persone educate e curiose e per di più da un confronto si impara sempre qualcosa😉
        Ho visto il video è interessante sebbene alcune cose mi lasciano un po’ perplesse, ad esempio io i denti non li vedo, forse potrei rispondere alla domanda delle rotule essendo che l’ipercalcemia porta anche alla Condropatia rotulea ovvero rotule senza cartilagine, potrei quindi per lo stesso motivo ipotizzare che manchino le costole così dette fluttuanti….però una cosa mi rimane difficile da capire, anche dal video ci si aspetterebbe che Greer confermi la natura aliena ed invece egli afferma l’esatto contrario perchè? Sebbene io creda sia solo un feto mummificato, mi lasciano molto perplesso le conclusioni di Greer….d’accordo che si dimostra onesto e sincero e lo stimo per questo ma non crei una pubblicità mediatica per un documentario che dimostra l’opposto della tua tesi….che ne pensi?

  6. Aldo says :

    Il documentario non sono ancora riuscito a vederlo, quindi mi fido di quello che mi dici tu. La cosa mi ricorda un po’ la storia della Sacra Sindone che è stata smentita proprio dalla Chiesa, e proprio questa ammissione troppo morbida fa pensare che ci sia qualcosa sotto. Ma Greer non avrebbe nessun interesse ad insabbiare la cosa ma anzi. ..

    • die2878 says :

      Non dovrei dirlo ma son sicuro che se tu hai un peer to peer puoi scaricarlo ovviamente in inglese però meglio che niente😛 ….il paragone con la sacra sindone mi pare adeguato ma come dici tu la posizione di Greer è molto strana…

  7. stesepu says :

    Non so che documentario abbiate visto voi, ma di sicuro non quello di Steven Greer, dove si dicevano cose molto diverse da quelle che affermate:

    • die2878 says :

      Ciao Stesepu
      come puoi leggere nel post non sono l’unico ad aver postato quanto viene detto anzi, una delle sue tante sostenitrici la giornalista Sabina Pieragostini sul suo blog Extremamente.it posta le medesime cose …. se uno vede il documentario Sirius non può aver dubbi…a tal proposito vorrei sottolineare per chi ancora non ha visto il documentario che il video che hai postato (grazie di averlo fatto…io era un po’ che volevo ma ho poco tempo) NON è IL DOCUMENTARIO SIRIUS ma un altro video: L’umanoide di Atacama di Massimo Mazzucco (…quindi qualunque affermazione fatta nel post non riguarda il video sovrastante.
      Ciao e grazie del tuo intervento

    • zetar says :

      Ciao stesepu, volevo ringraziarti anch’io per avere postato il filmato. Contiene cose interessanti e non ne ero a conoscenza. Grazie

      Ciao

  8. JO says :

    Ciao Diego
    volevo sottolineare anche un’altra cosa importante che ti sei dimenticato di dire, il documentario di Mazzucco è stato messo o fatto prima che Nolan dichiarasse che era umano, cioè questa clip non tiene conto del documentario integrale Sirius,quindi senza voler mancare di rispetto a Mazzucco, non può trarre che conclusioni precedenti alle ultime analisi risultando così in parte obsoleto

  9. stesepu says :

    Scusate, ma resta il fatto che qualcuno ha estrapolato dalle parole di Nolan qualcosa che lui non ha mai detto, perlomeno non nel senso dell’articolo che avete pubblicato e ne viene completamente travisato il senso

    Anzi, alla fine dell’intervista lascia capire che gli piacerebbe tanto dire di più, ma che anche lui deve mangiare e quindi gli è toccato restare sul vago riguardo a quello che lui crede sia il reperto, e si è limitato a sottolineare sia che cosa è identico, che le numerosissime differenze tra il DNA del “feto” e quello umano.
    Tra l’altro dice anche che aveva 6/7 anni, non soffriva di progeria e tutte le cose riportate anche nel video di Mazzucco.

    Ho la copia del documentario Sirius, e lo scienziato di Stanford NON dice assolutamente che il feto è sicuramente umano, solo che di sicuro lo è la madre.

    “La sequenza mitocondriale ci dice, con accuratezza estremamente alta, che la madre era un’indigena dell’area cilena, ed il sottotipo è chiamato B 2 A.
    La seconda cosa che è stata rilevata immediatamente è che è maschio

    Posso dire con assoluta certezza che non è una scimmia, posso dire che è umano, o che è molto più umano di quanto potrebbe esserlo uno scimpanzè, ma quando si contano il numero di mutazioni che abbiamo osservato, è più alto di quelle causate dalla semplice divisione cellulare.
    ….

    Quindi, non è finita e la risposta non è così semplice come pensavo all’inizio.
    ….

    Direi anche altre cose qui, ma… non vorrei espormi… sapete… ad attacchi!”

    • die2878 says :

      Ciao Stesepu
      Stai tranquillo parla pure tranquillamente i tuoi interventi sono i benvenuti essendo molto educato fa piacere confrontarsi….ti garantisco come amministratore che nessunh commento che ti manchi di rispetto o possa offenderti verrà pubblicato😉
      Detto questo per correttezza rivedrò Sirius di nuovo (quella parte)…non credo di aver travisato Nolan ma sarei uno stupido a pensare di non sbagliare mai quindi me lo riguardo e ti dico….
      Vorrei però fare due riflessioni e sapere il tuo parere…se la madre sicuramente è umana (cilena per l’esattezza) allora tu pensi sia un ibrido? non riesco a capire ma se è umano (Posso dire con assoluta certezza che non è una scimmia, posso dire che è umano, o che è molto più umano di quanto potrebbe esserlo uno scimpanzè, ma quando si contano il numero di mutazioni che abbiamo osservato, è più alto di quelle causate dalla semplice divisione cellulare.) non conferma ciò che è detto nel post?
      Chiudo con una battuta aspettando le tue risposte…credo che Nolan possa stare tranquillo e dire tutto visto quanto ha reso a Greer il documentario!😀 (ripeto è solo una battuta,)

      • stesepu says :

        Grazie per gli apprezzamenti che ricambio sinceramente🙂

        Ovviamente si parla di un ibrido.
        Dal tono dell’intervista, dal numero di differenze nel DNA (ad un certo punto Nolan ne nomina più di 2 milioni), dalle pause ed i sorrisetti che fa quando dice: “posso dire che è umano, o perlomeno che è molto più umano di quanto potrebbe esserlo uno scimpanzé,” e dalla ultima frase che ho riportato (gli attacchi) si capisce che sa qualcosa che non dice apertamente, ma che lascia intendere:
        Perché, ad esempio, sottolineare che è più umano di una scimmia? Se fosse completamente umano sarebbe un’ovvietà. Significa che non lo è completamente.

        Per quanto riguarda il documentario nel suo complesso, invece, concordo con te.
        Stavo quasi per acquistarlo, quando qualcuno ha provvidenzialmente postato una copia (subito rimossa) su Youtube.
        Posso solo dire che sono contento di non averlo pagato: Atacama a parte, non contiene nulla che già non si sapesse prima e fa affermazioni (vere o false che siano) delle quali non fornisce alcun riscontro di qualsiasi tipo (tutte quelle belle storie degli alieni che ci vogliono tanto bene e che possono essere contattati quando si vuole, ecc…)

      • die2878 says :

        Ma figurati erano meritati…😉

        Però a questo punto mi sorge un dubbio se fossimo davanti ad un ibrido uomo-alieno. Come sarebbe possibile? voglio dire il nostro dna compatibile con un dna di un abitante di un altro mondo, sarebbe a mio modo di vedere davvero difficile? Cioè sono rari gli incroci tra stesso genere e diversa specie vedi link come si potrebbe spiegare l’incrocio fra noi e gli alieni? Considerando ovviamente l’ibridazione della specie vedi link

  10. stesepu says :

    Se davvero sono in grado di attraversare l’universo, avranno tecnologie e conoscenze che ci possiamo solo sognare.
    Se, e sottolineo, SE è un ibrido, quasi sicuramente è figlio di una provetta e non di un atto fisico.
    Magari, se fosse arrivato alla maturità, sarebbe stato sterile.

    E’ interessante anche ricordare che i popoli del sudamerica (non chiedermi quale, esattamente, non ricordo) parlavano di un “popolo formica”.
    Formica in che senso non si sa, se per l’aspetto o per la taglia minuscola.
    Magari non c’entra nulla, ma fantasticare non costa niente🙂

    • die2878 says :

      Popolo formica…interessante… ti ricordi dove hai appreso questa notizia?…che la cerco subito….maledetta curiosità😀

      • Darby Crash says :

        Informati pagliaccio invece di pontificare a vanvera:
        appena hanno visto il clamore suscitato dal film hanno ritrattato! Ma chi credono di prendere in giro? Cosa vi aspettavate dall’ Università della California? Chissà da chi e quali pressioni per insabbiare tutto? Chissà chi hanno nella lista dei loro finanziatori? La cosa che mi infastidisce di più è che ci prendono pure in giro! Sanno benissimo che ci possono rifilare qualsiasi balla, anche gigantesca, se la ripetono abbastanza spesso! Come fa una creatura di 13 cm. ad essere un bambino di 7 mesi? Sono difatti arrivati alla “conclusione” che un alieno non è, sarebbe infatti una “interessante” mutazione umana!?!?!? Il corpo di un bambino maschio sopravvissuto al post-parto dai 6 agli 8 mesi, che ovviamente, parole loro ha mangiato e respirato, cosa che un feto non fa. Hanno addirittura stabilito l’ identità genetica della madre. Be’ secondo me niente è dimostrato. L’ unica cosa dimostrata è la vostra cocaina disinformazione e ignoranza!!!

      • die2878 says :

        A parte la maleducazione che la identifica subito, pubblico il suo pensiero perchè al contrario di lei credo che qualunque idea meriti rispetto, l’idea che sia un feto, quindi non ha mai vissuto al di fuori della madre, è dato dal fatto che il DNA risulti totalmente umana, lei non crede è libero di farlo ma non di mancare di rispetto a chi la pensa in modo diverso da lei, tanto più che lei stesso ammette: “Hanno addirittura stabilito l’ identità genetica della madre. Be’ secondo me niente è dimostrato….” quindi è lei che non crede non che tale notizia sia falsa, vuol vedere ciò che le fa comodo perfetto non vi è alcun problema solo le consiglio prossimamente di esprimersi in modo più consono in quanto, la maggior parte dei lettori anche quelli che condividono la sua idea troverà il suo modo di esprimersi inadeguato e oltre modo sopra le righe quasi irrisorio, mettendo così in cattiva luce un’ipotesi che non è condivisa da me, ma merita il rispetto dovuto.
        Saluti
        Diego

      • zetar says :

        Guarda Wikipedia- popolo formica. Fa parte della mitologia Greca.

      • die2878 says :

        Si grazie poi l’avevo visto….molto curioso e interessante vero?

  11. Pier Domenico says :

    Ben detto!
    Cordiali Saluti
    PIERO

  12. BORT says :

    AH AH AH AH ottima risposta, la figura dal pagliaccio mi sa che l’ha fatta Darby Crash

    • Pier Domenico says :

      A nome di chi crede veramente nell’autenticità del reperto di S. Greer ma crede anche nell’educazione, chiedo scusa per la maleducazione di Darby Crash.

      • die2878 says :

        Ma non si preoccupi, non vi è alcun motivo di scusarsi ho il massimo rispetto anche di chi non condivide le mie idee e non sarà certo un po’ di maleducazione a farmi cambiare idea… del resto come Plutarco affermò: “Non cercare la voce nei pesci né la virtù nelle persone male educate.”
        Saluti
        Diego

      • zetar says :

        A Pier Domenico.
        Mi piace quello che hai scritto, anche se francamente non dovresti essere Tu a scusarti. Credo che questo sito ci serva, mi spiego meglio:
        1) Individua spesso delle bufale che creano confusione nell’argomento;
        2) Ci da modo di dire la nostra in confutazione a quanto “ufficialmente” dichiarato o creduto da “altri”. (il nostro punto di vista)
        3) Die2878 effettua delle verifiche ed espone il suo punto di vista, che spesso e quello “accademico”, ma anche personale, è un suo diritto.

        Non è offendendo Lui che le cose cambieranno, ma se si instaura un dialogo e ognuno dice il suo punto di vista, probabilmente arriveremo a sapere e capire qualcosa in più, di tutto quello che “gira” in rete.

        Sono sicuro che le persone in possesso di raziocinio, questo lo capiscono.

        Inoltre ho sempre reputato interessante, il fatto che ci si possa confrontare con chiunque nel rispetto delle proprie idee.

        Spesso io e Diego non la pensiamo allo stesso modo, ma questo non ci impedisce di essere educati o civili.

        Non vuole essere una difesa per Diego, ma un modo per dire che si controbatte con “argomentazioni” e non con le offese gratuite, che sono fini a se stesse.

        Ciao

  13. Pier Domenico says :

    A Zetar
    La ringrazio, anzi ti ringrazio di aver esposto il mio pensiero, non conosco bene questo sito ma mi è sembrato subito uno dei pochi spazi dove si può esporre la propria idea senza che un estremista incominci ad insultarti o un amministratore troppo “solerte” ti banni, quindi ben vengano siti che danno libertà di parola e in cambio chiedono solo un po’ di educazione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: