La bufala degli alieni in Val di Susa (parte prima)

Prima puntata di “Mystero” e già si parla di un argomento che spesso è fonte di discussione: gli alieni in Val di Susa…..a questo proposito mi è venuto in mente un articolo sul famoso Menhir raffigurante un attacco di alieni….almeno secondo Kolosimo….peccato infatti che sia solo una bufala. (vedi foto)

mus2

Localizzato nel comune di Caselette (TO), località Musiné, quota 520 m. Indiritto, zona arida, rimboschimento. Vicino a sentiero. Masso eretto dominante, 60 x 135 cm, superficie granulata e piana, inclinazione 60 gradi. Incisioni: 3 coppelline, 5 antropomorfi, cerchio ombelicato, 2 semicerchi.

mus1
Fu  interpretato sia come raffigurazione di culto solare che come testimonianza di “Incontri ravvicinati”, è in realtà un falso degli anni ’70, di esesecuzione contemporanea e goliardica (Famiglia Cristiana 13, 1988). Rappresenta certamente un interessante esempio di erronea interpretazione, e ha non poco contribuito alla notorietà delle incisioni del “magico Musiné”( articolo da rupestre.net ). A tal proposito domani ho intenzione di pubblicare un post proprio sui falsi misteri e alieni della Val di Susa….scusate ma in questi giorni ho davvero poco tempo!!!! 😛

Advertisements

Tag:, , , , , , , , , , , ,

5 responses to “La bufala degli alieni in Val di Susa (parte prima)”

  1. Orsovolante says :

    Io in Val di Susa ed in particolare sul Musinè ci volò regolarmente in aliante. Come me un altro centinaio di piloti di volo a vela. Senza contare quelli di parapendio, deltaplano e degli aerei del locale AeroClub. Più ancora gli ultraleggeristi del vicinissimo campo di caselette e gli escursionisti che lo risalgono tutti i giorni.
    Ci fosse anche solo l’ombra di un UFO, c’è ne accorgeremmo credo :-).

    • die2878 says :

      Beh sicuramente la tua testimonianza è attendibile come lo sono le spiegazioni “fisiche” del perchè in quei luoghi avvengono determinati fenomeni….Scusa la mia curiosità, premettendo che il mio pensiero è espresso nei due articoli sulla Val Susa, non conosci nessuno di quei luoghi che invece dichiara di essere stato testimone di un avvistamento? Perchè ho ricevuto email e commenti simili ai tuoi….mai nessuno che dichiarasse di aver visto qualcosa…..il che è strano a meno che alcune menzogne non abbiano creato una bufala più grande del previsto….

  2. Cozio says :

    Gli ****U.F.O.**** in Valsusa non
    sono una bufala

    Gli avvistamenti erano frequenti anche in pieno giorno, oggetti di apparenza smorta di giorno e con una luminosità rossastra costante di notte, fotografati
    filmati e perfino videotapati

    Personalmente ne attesto due.

    Troppo bassi, troppo veloci, troppo silenziosi

    Impossibile confonderli con aerei di linea, da turismo, militari o elicotteri di soccorso

    Rotta tipica, trasversale all’incirca dal Musiné all’abbazia di S.Michele

    Nessuno si stupiva o si allarmava tanto era diventato normale

    In compenso le storie di incontri ravvicinati sono chiare bufale di gazzettieri
    e ufomani non c’era nessuna congiura del silenzio, tutti ne parlavano
    apertamente quindi se fossero circolate storie locali di contatti le avrei
    certo sentite

    L’opinione comune era che erano droni, vicino c’è un ben noto
    polo aeronautico civile e militare

    L’obelisco è una notoria bufala in Valsusa esistono solo pseudo menhir di formazione naturale e qualche dolmen forse druidico e le iscrizioni antiche genuinesono graffitate non dipinte con
    la bomboletta !

    • die2878 says :

      Grazie di aver condiviso la sua esperienza, il fatto che gli avvistamenti vengano considerati come una bufala non vuol dire che non vi siano stati avvistamenti particolari (magari come giustamente fa presente lei droni) ma bensì chiarisce che non erano astronavi e che non vi è stato nessun contatto alieno, come invece la gente tende a credere.
      Saluti
      Diego

  3. Cozio says :

    Esatto… naturalmente si tratta comunque di congetture

    Oggi sappiamo dei rudimentali prototipi di dischi volanti
    del 3° Reich, e sono ben conosciuti gli V.T.O.L. …

    A meno che qualcuno avanzi che si tratta di droni alieni !

    Qualcuno dei numerosi ufologi che si precipitarono sul
    “bengodi” avanzò l’ipotesi che si trattava di un test
    psicologico, per rilevare a sorpresa la reazione di
    persone comuni

    Vorrei aggiungere, allacciandomi a orsovolante che gli
    avvistamenti hanno avuto un picco tra il 1977 e il 1980
    circa, poi più nulla, almeno a mia conoscenza

    Il Musiné è un luogo singolare, ma non più, per restare
    sulla zona, del Santuario druidico o del Truc St.Martin

    Secondo alcuni, tra l’altro, fu ai suoi piedi, a Ad Fines
    e non a Ponte Milvio, che Costantino vide il fenomeno
    che diede vita al celebre episodio “In hoc signo vinces”
    … tutta una tradizione di avvistamenti !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: