Il falso UFO crash a Varginha

Come promesso questo post è dedicato a quello che molti definiscono la Roswell brasiliana ovvero l’ufo crash avvenuto a Varginha.
Sintetizzo ora come i fatti vengono raccontati, per chi volesse approfondire ecco un link italiano : nel 1996, fu affermato nel programma “Domenica Fantástico” di Rede Globo , l’emittente televisiva più grande del Brasile, che strane creature (presunti extraterrestri ) sarebbero state catturate dall’esercito brasiliano. Il caso ha goduto di ampia pubblicità in Centro e Sud America , ed è stato citato sul The Wall Street Journal . Secondo i media, la creatura fu avvistata da tre donne tra i 14 ed i 21 anni: le sorelle Liliane e Valquiria Fátima Silva e Kátia Andrade Xavier, nel pomeriggio del 20 gennaio 1996 videro un ominide di circa 1,6 metri (5 piedi), con una grande testa e il corpo molto sottile, a forma di V con i piedi, la pelle marrone, e grandi occhi rossi. Dopo il loro racconto, voci cominciarono a diffondersi in tutta la città: furono avvistati UFO e moti camion dell’esercito e fu segnala la presenza di altri alieni successivamente catturati. Infine due giorni dopo, un’altra creatura sarebbe stata trovata distesa lungo una strada, cosicchè tre camion militari furono inviati a recuperarlo. Un soldato, l’autista di uno dei camion, Marco Eli Cherese, morì in circostanze misteriose.

1615656-2170826

Ma andò veramente così? No, anzi al contrario di quanto si crede, si alzò un immenso polverone e fu aperta un’inchiesta per capire la posizione dell’esercito e cosa effettivamente avvenne a Virginha. Secondo l’ufologo Kevin D. Randle e anche per l’Università di San Paolo, che fecero due ricerche serie circa l’autenticità dei fatti non esistono tutt’ora prove concrete anzi Randle osservò che in mancanza di prove fisiche a sostegno dei fatti si poteva solo aggiungere che: “In realtà, siamo in grado di verificare solo cosa non c’è”. Tratto da Il Rapporto Randle: UFO negli anni ’90 ‘s, M. Evans and Company, 1997.
A questo punto molti di voi si domanderanno ma com’è possibile che l’intero paese abbia mentito? Cosa ha veramente visto? Sinceramente la domanda non è cosa ha visto ma bensì cosa crede di aver visto. Mi spiego.
Intanto è giusto dire che i mass media brasiliani ed esperti di dubbia fama non hanno certo agevolato la ricerca della verità ma bensì hanno speculato sugli avvistamenti, infatti sono state fatte interviste molto dubbie agli abitanti dai giornalisti basate sul nulla, solo per cercare lo scoop. Esperti come Vitorio Pacaccini fecero affermazioni basate su fonti tutt’ora sconosciute oppure altri dichiararono cose incredibili come la presenza di vari tipi di alieni, l’arrivo delle FBI e la presenza di una navicella distrutta. Ma non solo furono dichiarate falsità infatti vi fu quello che molti esperti chiamano una psicosi di massa. Come è successo in altri casi (cito qui la battaglia di Los Angeles o l’alieno di Henan ) un’intera comunità di persone spaventata da una paura ancestrale (che sia la presenza di un nemico o di un alieno) si fa prendere dal panico giungendo anche a creare una propria realtà. Ma le tre ragazze non potevano essere entrate nella spirale della psicosi essendo le prima ad aver visto l’alieno, quindi avevano sicuramente notato qualcosa.

lilianeandall
L’indagine dell’ esercito, la cui versione ufficiale è stata pubblicata solo 14 anni dopo, ha indagato sulla presunta apparizione di un alieno a Varginha, Minas del sud e ha concluso che in realtà il caso non era altro che un pasticcio. Secondo il rapporto, commissionato dal l’indagine, il tenente colonnello Lucio Carlos Pereira, ha concluso che un cittadino con problemi mentali, probabilmente sporco a causa della pioggia, è stato visto accovacciato accanto ad un muro e poi scambiato per una creatura spaziale. Uno studio fotografico ha simulato la somiglianza tra l’uomo e il presunto ET, nelle frecce blu i soli punti differenti.

Mirror2

L’ufologo Ubirajara Rodrigues ci tiene a sottolineare che l’uomo, Luiz Antônio de Paula, è il vicino di casa delle sorelle Silva e che purtroppo soffre di problemi mentali ed è spesso visto accucciato in giro per la città a raccogliere rami e altri oggetti, sporco di fango e denutrito.

varginha_inquerito_
Ma la morte del poliziotto e i molti camion dell’esercito come spiegarli?
La morte di Marco Eli Cherese è avvenuta a causa di un intervento chirurgico per rimuovere una cisti sotto l’ascella sinistra, ma avendo subito una infezione nosocomiale dopo l’operazione la salute del paziente è parsa subito compromessa e dopo poco il povero ragazzo è morto…purtroppo nessun virus alieno solo mal sanità.

ufo_221
I camion militari invece son del tutto normali visto che c’era in programma in zona un’esercitazione e l’unica officina più grande e fornita di tutto lo stato di Minas Gerais risultava da poco quella aperta a……Varginha ma pensa un po’….comunque ecco spiegato perchè gli abitanti non avevamo mai visti tanti camion ed ecco la foto della base militare in questione

mi_4175834815387162

Infine è giusto sottolineare che sebbene le autorità siano al corrente della falsità degli avvistamenti, ora, il turismo “UFO” è diventato un’importante attività commerciale di Varginha di conseguenza nessuno certamente cercherà almeno in città di far disspare ogni dubbio sebbene sia chiaro ormai che si tratto solo di un errore trasformato in bufala ed ingigantito.

FONTI
istoe
jornalacidade
braglia 
wikipedia Incidente_de_Varginha

Tag:, , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: