La statuetta o figurina di Nampa è un falso clamoroso

Un famoso mistero archeologico è rappresentato dalla figura di Nampa, secondo Michael Cremo questa statuetta (soprannominato l’immagine di Nampa) è stata trovata da dei lavoratori durante la perforazione di un pozzo d’acqua in Boise, Idaho nel 1889. La figurina, di circa un pollice e mezzo di lunghezza e in terracotta, ed è stata recuperata da una pompa di perforazione ad una profondità di 300  metri circa. Il punto cruciale dell’ asserzione di Cremo è proprio questo, infatti la figura a quella profondità sarebbe in un strato geologico che era del Pleistocene, cioè dovrebbe aver circa 2 milioni di anni!!.

Ma come è possibile? Semplicemente non lo è! Intanto nel tubo della pompa di perforazione, sarebbe stata soggetta ad una forza tale che si sarebbe polverizzata visto la fragilità della figurina d’argilla, anche perchè solo per l’effetto abrasivo della sabbia nella pompa l’oggetto fuoriuscito sarebbe risultato irriconoscibile. Analizzando la fonte di questa notizia scopriamo un’altra ben più grave pecca nell’ipotesi di Cremo; l’oggetto in questione è stato recuperato da un geologo dilettante di nome George Frederick Wright, nel 1889, ma sappiamo ben poco di tutto il resto se no fosse per il suo racconto intitolato ‘L'”immagine di Nampa,” fatto nel 1892 e poi riproposto da Michael Cremo nei suoi libri.
Quello, però, che Cremo si vede bene dal menzionare è un articolo dello scrittore J.W. Powell, su Popular Science Monthly (1893), vi scrivo ora un breve sunto di ciò che egli riporta.
Nell’autunno del 1889 lo scrittore visitò Boise City, in Idaho. Fermatosi in un albergo, della zona,  fu chiamato da dei signori che gli mostrarono una figurina che ha detta loro era stata trovata in un pozzo artesiano del quartiere ad una profondità di più di un centinaio di metri. La figurina era una piccola immagine di un uomo o di una donna fatta in argilla, grande poco più di tre centimetri e mezzo ed estremamente fragile. Affermavano inoltre che questa statuetta era stata portata dal fondo di un pozzo artesiano mentre gli uomini lavoravano. Vi ricorda qualcosa? Ma non è finita, infatti, lo scrittore avendo conosciuto gli indiani che vivono in quel posto, aveva visto i bambini giocare con tali figurine, e non aveva dubbi sul fatto che il reperto presentatogli fosse proprio uno di quei giocattoli, non è un mistero del resto che delle piccole e fragili statuette d’argilla erano giocattoli assai comuni tra i nativi americani locali tra la fine del 19 ° e 20esimo secolo. Vale più di tante spiegazioni la comparazione tra uno di questi giocattoli con la figurina di Cremo, se togliessimo i vestiti al giocattolo probabilmente avremmo anche noi un fantastico reperto….

Scherzi a parte le stesse persone che provarono a vendere l’oggetto a Powell rivelarono la burla, ma aggiunsero che era facile trovare creduloni disposti a comprare reperti antichi di dubbia provenienza…. probabilmente tra essi ci fu anche il Professor Wright,  sebbene lascia perplessi come egli possa aver creduto che una figura così fragile sepolta tra le sabbie e le ghiaie e altri trecento metri di materiale accumulato da intemperie in migliaia di anni si possa essere così ben conservata anche dopo un’estrazione avvenuta casualmente ed in maniera grezza con mezzi impropri…..ciò non è difficile è semplicemente e fisicamente impossibile.
Speriamo solo che Wright e Cremo da buoni scenziati, come loro si ritenevano, abbiano preso “un’enorme cantonata” e non abbiano agito in malafede altrimenti invece che ingenui sarebbero solo dei disonesti

Consiglio per maggior informazioni i seguenti link
hotcupfjoe
badarchaeology
lewisbobrickantiques

Advertisements

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: