Il teschio di Calaveras uno scherzo che diventa bufala

Il Teschio Calaveras continua ad essere citato dai creazionisti e pseudoscenziati, in vari siti, come prova che i paleontologi sbagliano o ignorano la prova che l’uomo nacque molto prima di quanto si pensi, peccato che esso sia una bufala risaputa già dal 1879!!! Il Teschio Calaveras era un teschio umano trovato da minatori in Calaveras County, California, il 25 febbraio 1866, in una miniera, sotto uno strato di lavica , a 130 piedi (40 m) sotto la superficie della terra. Josiah Whitney professore di Geologia presso l’Università di Harvard annunciò ufficialmente la sua scoperta in una riunione alla California Academy of Sciences il 16 luglio 1866, dichiarando che che il teschio era la prova dell’esistenza nel Pliocene dell’uomo.

Tuttavia, la sua autenticità è stata immediatamente contestata. Nel 1869 a San Francisco giornale riferì che più di un minatore ammetteva che il cranio è stato nascosto per fare uno scherzo. Thomas Wilson di Harvard fece delle analisi al fluoro su di esso, nel 1879, i risultati indicarono un origine recente. Si scoprì infine che nel 1865 una serie di crani indiani erano stati trovati in una sepoltura nelle vicinanze e portati nella miniera per fali trovare ai minatori. Tuttavia, Whitney non vacillò mai nella sua convinzione che la sua scoperta fosse autentica. Infine si pensò che i risultati dalla datazione al radiocarbonio nel 1992, che stabilì l’età del cranio a circa 1000 anni, avrebbero messo tutti a tacere, ma così non fu .

Annunci

Tag:, , , , ,

4 responses to “Il teschio di Calaveras uno scherzo che diventa bufala”

  1. clarimondethegoat says :

    Buongiorno a tutti, e complimenti per il vostro lavoro…
    vorrei chiedere il vostro parere sui crani allungati di Paracas

    http://hiddenincatours.com/elongated-skulls-of-paracas-a-people-and-their-world/

    Chiedo scusa se avete già trattato in particolare questo argomento.
    Grazie

    • die2878 says :

      Ciao, grazie dei complimenti anche se purtroppo (lo dico perchè vorrei dei collaboratori) sono il solo a lavorare su questo blog. Ho letto della teoria esposta da Brien Foerster, il quale a onor del vero non gode di tutta la mia stima, visto la sua alta capacità di affermare e smentire velocemente…. sono molto perplesso, perplessità che è aumentata quando ho saputo del coinvolgimento in questa scoperta di due figure come Pye e Ketchum.
      Comunque siccome è sbagliato partire prevenuti, soprattutto se si conosce ancora molto poco delle analisi e degli studi fatti da Foerster sui crani di Paracas, mi associo al pensiero di Graham Hancock (che non si può certo definire uno scettico dell’archeologia alternativa).
      Egli, come riporta la giornalista Sabrina Pieragostini in un articolo del suo blog dichiara:
      “Ho molti dubbi in merito a questa storia… Non abbiamo dettagli sul laboratorio che ha fatto i test e anche nelle notizie che stanno riscuotendo tanta attenzione si sottolinea che sono risultati preliminari. Aspettiamo di vedere queste scoperte di persona e cerchiamo di avere più dettagli, prima di agitarci.Ciò detto, di specie umane precedentemente sconosciute ne sono state scoperte di recente (il Denisova, il Floresiensis), dunque: chi lo sa? È sempre bene tenere la mente aperta, ma al momento temo che l’intera questione dei crani di Paracas possa gettare un grande discredito sulla storia alternativa. Spero proprio di sbagliarmi”.
      da:http://www.extremamente.it/2014/03/12/i-crani-allungati-di-paracas-mandano-in-subbuglio-il-web/

      • clarimondethegoat says :

        grazie…
        al di là del modo sensazionalistico e antiscientifico con cui sono state condotte queste ricerche (mi rifersco a Foerster e Ketchum ecc.), che chiaramente è mirato solo a cercare finanziamenti,
        c’è da dire che questi strani teschi … dopo tutto, esistono…
        (fino a prova contraria, cioè almeno fino a che non si dimostrino essere dei falsi)…
        mi domando come mai il mondo accademico non sembra interessarsene.
        Lasciando perdere le varie teorie di alieni e compagnia bella, di per se questa popolazione, questa civiltà rimane misteriosa e affascinante…
        io non conosco molto bene l’argomento, per cui se sei a conoscenza di dati “ufficiali” per questi reperti, ti chiederei gentilmente di pubblicarne qualcosa.

        Grazie ancora

      • die2878 says :

        Sinceramente penso che il mondo accademico aspetti di vedere le analisi poichè già conosce bene la cultura Paracas, anche se ad onor del vero non ho la certezza della mia affermazione.
        Mettiamola così , visto che già uno pseudo scienziato ha speculato su questi crani, tale David Hatcher Childress, molti prima di gridare all’incredibile scoperta restano in attesa di nuovi sviluppi, non essendoci ancora dati ufficiali….
        Penso però che possano essere interessanti, per l’argomento, questi due link
        http://en.wikipedia.org/wiki/Paracas_culture
        http://en.wikipedia.org/wiki/Artificial_cranial_deformation
        Fammi sapere se ti son stato d’aiuto
        Ciao e grazie
        Diego

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: